Ingredienti:
• 120 ml di gin
• 40 ml di triple sec
• 100 ml di blue curaçao
• ghiaccio q.b.
• scorza di limone q.b.
difficoltà: facile
persone: 2
preparazione: 10 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 205

Tanto gin e – soprattutto – il blue curaçao… e il cocktail Angelo Azzurro è pronto in un attimo. Ecco la ricetta e la storia di questo drink.

Il nome stesso lo fa intendere, questo cocktail è puramente made in Italy. Comparso in Italia nei mitici anni ’80, ha visto il suo periodo più florido tra gli anni ’90 e i primi del 2000. La ricetta si deve a un barman italiano, arrivato a Roma direttamente da Napoli, che lo ha inizialmente versato in una coppetta per Martini.

A ogni modo, la ricetta di questa bevanda è semplice e composta solamente da tre ingredienti. Tutto ciò che occorre è gin, triple sec (la preparazione originale prevede il Cointreau) e il mitico blue curaçao. In particolare, è quest’ultimo elemento a colorarlo di un blu chiarissimo. Un’altra peculiarità sono i gradi dell’Angelo Azzurro. Questa preparazione, infatti, è una delle più pesanti in circolazione, con un grado alcolico pari a 35°.

Se siete abbastanza tenaci da reggere il suo forte gusto, passiamo al procedimento!

10 ricette per tenersi in forma

Angelo azzurro
Angelo azzurro

Preparazione della ricetta per l’Angelo Azzurro

  1. Prima di cominciare, prendete due coppette per Martini e mettetele in freezer.
  2. Procuratevi uno shaker e versate al suo interno i principali ingredienti. Versate prima il gin, poi il triple sec e, infine, il coloratissimo blue curaçao.
  3. Aggiungete anche una certa quantità di ghiaccio.
  4. A questo punto, non vi basta fare altro che shekerare, per permettere agli ingredienti di mescolarsi tra loro.
  5. Una volta pronto, distribuite tra le coppette per Martini il cocktail e decorate con una piccola ciliegia (meglio se candita) e una piccola scorza di limone.

I consigli di Dolci Veloci

Se amate i cocktail molto freddi potete scegliere di servire on the rocks il cocktail Angelo Azzurro. Preparatelo versando gli ingredienti direttamente nel bicchiere e aggiungete alcuni cubetti di ghiaccio, prima di poter mescolare. Il nostro consiglio è di usare un tumbler basso per questa versione. Un’altra variante diffusa prevede l’aggiunta di succo di limone in questo drink. Per un bicchiere da 100 ml, unite una spruzzata di succo a piacere e il vostro cocktail avrà un retrogusto ancora più audace.

Non volete perdervi nulla in fatto di drink? Provate la tenace combinazione dell’Invisible coktail.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Cocktail

ultimo aggiornamento: 31-08-2021


Crumble, le versioni più gustose di questo amatissimo dolce

Piccoli e soffici dentro, golosi fuori: facciamo i Pangoccioli con il Bimby!