Si parla sempre più frequentemente di “boom” del gin. Questo prodotto, è sempre più popolare e il motivo è il trend che lo ha rimesso in vista.

Negli ultimi anni, bevuto in purezza oppure accompagnato dalla tonica per la creazione del celebre “Gin Tonic”, è diventato uno dei must dei migliori locali ma anche nelle case degli italiani non manca una selezione dei migliori provenienti da tutto il mondo; tra le etichette più prestigiose? Il gin portoghese di cui ti parliamo dettagliatamente oggi.

Gin Portoghese: la tradizione

La tradizione del gin in Portogallo è fortemente radicata; nonostante si pensi a questo stato associando per lo più bevande come il Porto e la Ginjinha, si distingue anche per la vasta produzione di Gin. Prodotti esclusivi e di alta qualità che si rifanno alla tradizione devono il loro successo alla selezione di erbe botaniche locali che rendono unici i sapori dei distillati, dandogli anche un forte senso di appartenenza. In commercio si trovano tante referenze ma tra le migliori spicca Ademus, gin portoghese premium.

10 ricette per tenersi in forma

Gin portoghese
Gin portoghese

Le caratteristiche del gin portoghese

A rendere speciali le bottiglie di gin portoghese è chiaramente la posizione della località; l’Oceano Atlantico con le sue correnti e il clima mite va a coccolare la vegetazione che cresce rigogliosa. Proprio le erbe utilizzate per il distillato riescono a rendere unico il prodotto grazie alle proprietà botaniche e ai sapori speciali. Cardamomo, ginepro, alga marina, coriandolo sono solo alcuni degli ingredienti che vengono utilizzati per creare i numerosi distillati prodotti in Portogallo. Il gin portoghese è perfetto per il gin tonic ma anche per preparare cocktail creativi e freschissimi aggiungendo Porto, eucalipto, lime e menta.

Come lo bevono i locali? Non solo come long drink in accompagnamento alle tapas nel momento dell’aperitivo ma anche in accoppiata con piatti a base di pesce; i più originali sostengono sia ottimo anche con un hamburger gourmet.

Ogni bottiglia di gin portoghese ha una storia da raccontare: oltre a narrare la provenienza e a far assaporare quella che è la tradizione di questa terra, fa viaggiare con i ricordi verso le vacanze a Lisbona o a Porto o nelle isole dell’Atlantico dove durante le serate estive sorseggiavi proprio un bicchiere di queste specialità.

Alla scoperta di Adamus, il gin portoghese più amato

Tra le tante referenze di gin portoghese, uno dei più amati è Adamus. Adamus gin portoghese premium si riconosce per il suo sapore unico ma anche per il packaging che lo rende prezioso. Il Dry Gin di ottima qualità, è perfetto da gustare in purezza, in cucina o anche solo per miscelare cocktail. Adamus è il gin che nasce da Destilaria Levira, un’azienda che viene portata avanti da quattro generazioni trasmettendo non solo il know how ma anche la passione per questo lavoro. Con esperienza ma anche innovazione hanno saputo dar vita ad Adamus, il dry gin conosciuto per essere uno dei più prestigiosi del Portogallo.

Con il motto “Genuine Spirit” la distilleria ha saputo dar vita ad un gin davvero speciale; l’innovazione è data dall’utilizzo della Baga, una varietà di uva locale a cui si associa il richiamo del Portogallo grazie alla scelta del sughero per bottiglia e packaging.

Alla base del successo di questo prodotto c’è il mix botanico che unisce non solo l’Uva Baga locale ma anche ginepro, ibisco, arancia dolce, limone, cannella, zenzero, cardamomo e salvia. Il sapiente mix riesce a richiamare in modo forte il legame con il territorio, omaggiando il Portogallo.

Perché si chiama Adamus? Molte persone probabilmente si chiederanno da cosa derivi questo nome, l’idea è quella della parola greca Adamas da cui è derivato il termine Adamar che si traduce con “morbido”. Proprio a questa parola si ispira la lavorazione e la distillazione del celebre dry gin portoghese. La stessa parola greca ha dato anche origine alla parola diamante; questo richiamo viene riportato nel packaging: la bottiglia prevede una parte di sughero tagliata proprio per richiamare la forma del diamante. Potremmo definire Adamus un “gioiello” di Gin.

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 04-07-2022


Preziosissime e utilissime, ecco come usare le bucce del limone!

Farina scaduta? Ecco cosa fare