Ingredienti:
• 3 cl di Gin
• 3 cl di Bitter Campari
• 3 cl di Vermounth rosso
• 1 fetta di arancia
• ghiaccio q.b.
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 15 min

Cocktail Negroni, un drink dal gusto deciso e tutto italiano. La ricetta facile e veloce per preparare un aperitivo perfetto anche a casa!

Il Negroni è uno dei long drink alcolici italiani più famosi in tutto il mondo. La sua caratteristica cromatica rosso scuro e il servizio in un bicchiere largo e basso lo hanno fatto diventare famoso in tutto il mondo, anche se le sue origini sono italianissime e risalgono al 1919. Molto alcolico e dal gusto deciso, il cocktail Negroni è richiesto sia come un aperitivo forte che per il dopo cena, è facilissimo da fare anche a casa con poche semplici mosso. Seguiteci, vi facciamo vedere noi come prepararlo.

Preparazione del Negroni

Gli ingredienti del Negroni? Semplici e facili da miscelare. Se vi piacciono le bevande forti è proprio quello che fa per voi! Ecco il procedimento.

  1. Preparate il vostro bicchiere sul tavolo, un tumbler basso, e versateci dentro la dose di bitter Campari, aggiungete poi il Vermounth rosso e infine il gin.
  2. Adesso dovete aggiungere il ghiaccio (in questo modo il Negroni non verrà annacquato) fino a riempire il bicchiere.
  3. Date una mescolata con una cannuccia o un cucchiaio facendo attenzione a non far uscire il liquido.
  4. Ultimo tocco prima di servire? Aggiungete una fettina di arancia dentro il bicchiere.
Negroni
Negroni

Le varianti del Negroni

Il Negroni Sbagliato è forse la variante più famosa di questo cocktail. Con la sostituzione del gin con lo spumante brut mantiene il gusto secco, ma risulta un po’ meno deciso e perde di gradazione alcolica.

C’è poi il Negroski che sostituisce il gin con la vodka e infine, tra i più famosi, anche il Bencini, che sostituisce questa volta il gin del rum bianco.

Breve storia del Negroni

La storia del Negroni è Italiana e arriva direttamente da Firenze. Il cocktail prende il nome da conte Camillo Negroni, che lo inventò senza neanche accorgersene nel 1919, nel suo bar preferito: il Caffè Casoni di Firenze.

Stufo del suo solito Americano, chiese al barman di sostituire la soda con qualcosa di più forte: il gin. La creazione gli piacque talmente che iniziò a ordinarlo tutte le volte che si trovava in quel bar. Molti curiosi iniziarono a chiedere di poterlo assaggiare anche loro e così iniziò a diventare famoso e apprezzato, tanto da iniziare a chiamarsi l’Americano alla maniera del conte Negroni.

Questa è la storia del Negroni, dai gradi alcolici molto elevati grazie alla presenza del gin, del bitter e del Vermounth rosso che sfiorano i 28°.

Se vi è piaciuta questa ricetta non perdetevi le indicazioni per preparare altri drink, buoni e assolutamente da provare!

Spesa intelligente e fake news: scarica QUI il ricettario per difendersi ai tempi del Covid 19.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi

TAG:
cocktail

ultimo aggiornamento: 10-05-2020


La cheesecake al tiramisù è semplicemente perfetta: ecco come prepararla

Biscotti al cioccolato morbidissimi: uno tira l’altro!