Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 250 ml di acqua
• 60 g di burro
• 5 uova
• 1 pizzico di sale
• 600 g di ricotta di pecora
• 200 g di zucchero a velo
• 50 g di gocce di cioccolato
• olio di semi q.b.
• granella di pistacchi q.b.
• pezzi di frutta candita q.b.
difficoltà: media
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 30 min
kcal porzione: 618

Quella per le sfince di San Giuseppe è una ricetta siciliana molto golosa. Ecco tutti i trucchi per dei dolci perfetti, fritti e ricoperti di ricotta.

In occasione dell’arrivo del 19 marzo, giorno in cui si festeggiano tutti i papà, vi presentiamo le sfince di San Giuseppe palermitane. La ricetta originale ha avuto origine proprio nel capoluogo della Sicilia, ma viene proposta nel resto della nazione, perché è golosissima. Il risultato di questa preparazione sono delle frittelle dolci dalla forma irregolare, che vengono farcite in modo gustoso.

La copertura è composta da una base cremosa con ricotta e gocce di cioccolato. A rendere il tutto più ricco, ci pensano granella di pistacchi e pezzi di frutta candita. Anche l’impasto fa la sua parte, perché è tanto morbido da risultare irresistibile. Il nome “sfincia”, infatti, deriva dal termine arabospugna“.

Vi è venuta voglia di provare questi dolci facili e veloci? Partiamo!

10 ricette per tenersi in forma

Sfince di San Giuseppe
Sfince di San Giuseppe

Preparazione della ricetta per le sfince di San Giuseppe

  1. Cominciate la sera prima, creando la crema. Lasciate la ricotta in un colino, per far sgocciolare il siero. Successivamente, setacciatela e mettetela in una ciotola.
  2. Aggiungete lo zucchero a velo e mescolate. Coprite con pellicola trasparente e mettete in frigo, per far riposare tutta la notte.
  3. Il giorno dopo, versate l’acqua in una pentola. Mettete sul fuoco e cominciate a scaldare.
  4. Aggiungete il burro e il sale. Quando comincia a bollire, versate tutta la farina (setacciata) e mescolate continuamente, per circa 3 minuti, fino a quando il composto si stacca dai bordi. Spegnete e lasciate raffreddare.
  5. Nel frattempo, prendete la ricotta e versate sopra le gocce di cioccolato. Mescolate per distribuirle, poi trasferite nuovamente in frigo.
  6. Riprendete l’impasto per lo sfincione di San Giuseppe e lavoratelo con le mani (oppure in una planetaria con gancio a foglia). Aggiungete un uovo alla volta, assicurandovi che sia assorbito il precedente prima di aggiungere il successivo. Procedete fino ad ottenere una pastella cremosa e densa.
  7. Preparate l’olio in una pentola per la frittura. Quando è sufficientemente caldo, prendete un po’ di impasto alla volta, servendovi di un cucchiaio, e fatelo scivolare nell’olio. Friggete 4 sfinci alla volta, non di più.
  8. Ognuna ha bisogno di poco più di 10 minuti per friggere, diventando gonfia e dorata su tutti i lati. Al termine, prelevate con una schiumarola e mettete su un vassoio con carta assorbente.
  9. Mentre le frittelle intiepidiscono, lavorate ancora la crema di ricotta con un cucchiaio in legno.
  10. Prelevate un po’ di crema alla volta, con un cucchiaio, e coprite ciascun dolcetto. Disponeteli su un vassoio e decorateli con granella di pistacchi e pezzi di frutta candita, come ciliegine e scorze di arancia.

Conservazione

Dopo aver capito come fare le sfince di San Giuseppe, non potete resistere ad assaggiarle. Una volta farcite, dovete mangiarle subito. In alternativa, potete friggerle molte ore prima e, poi, farcirle al momento di servire.

Cercate un altro dolce fritto e gustoso? Provate le frittelle con uvetta.

5/5 (1 Review)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Torta paradiso con Bimby: la merenda veloce!

Torta con wafer: il dolce davvero veloce e davvero gustoso!