Ingredienti:
• 350 g di farina 00
• 30 g di burro
• 10 g di lievito di birra
• 1 uovo
• 130 g di latte intero
• 40 g di zucchero. Farcitura: 80 g di zucchero
• scorza grattugiata di 1 arancia
• olio di semi per friggere
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 25 min
cottura: 10 min

È tempo di feste in maschera! Prepariamo gli arancini di carnevale, ideali a colazione, per una pausa dolce oppure come fine cena.

Non si può festeggiare degnamente carnevale se non si organizza qualche scherzo, ma soprattutto se non si portano in tavola i dolci della tradizione, che solitamente in questo periodo sono fritti, come le chiacchiere o le frittelle con l’uvetta.
Un altro grande classico da assaggiare, sono gli arancini di carnevale marchigiani. È un dolce veloce dalla ricetta facile e dal sicuro successo. Sono delle girelle profumate di burro e sentore di arancia, da non confondere con gli arancini – o le arancine – siciliane.
Gli arancini dolci di carnevale hanno anche la variante con la buccia di limone, al posto di quella d’arancia, e in questo caso si chiamano “limoncini”. La variante che vi proponiamo noi invece, è quella per preparare gli arancini di carnevale al forno. Cambiando cottura si ottengono delle girelle più soffici e leggere, ma altrettanto irresistibili.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Arancini di carnevale
Arancini di carnevale

Preparazione per la ricetta degli arancini di carnevale

  1. Per prima cosa stemperate il latte e versatelo in una piccola ciotola dove scioglierete il lievito di birra, per farlo rinvenire.
  2. In un’altra ciotola versate la farina, il burro a temperatura ambiente e lo zucchero. Mischiate con la forchetta, e poi aggiungete anche l’uovo. Impastate a mano, fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti tra di loro.
  3. Coprite l’impasto nella ciotola con una pellicola trasparente, e lasciatelo lievitare per 2 ore in un posto caldo e scuro, come l’interno del forno, avendo cura di lasciare accesa la luce.
  4. Preparate ora la semplice farcitura, unendo allo zucchero la scorza di una arancia grattugiata. Amalgamate e lasciate riposare nell’attesa che l’impasto messo in forno lieviti, triplicando circa il suo volume.
  5. Trascorso il tempo di lievitazione, stendete l’impasto su di una spianatoia infarinata.
  6. Con un matterello ottenete una sfoglia rettangolare di circa mezzo centimetro di spessore e di circa 50 x 30 di lato.
  7. Cospargete tutta la superficie con lo zucchero aromatizzato. Arrotolate la pasta su se stessa.
  8. Tagliate il rotolo ottenuto a fette spesse circa 1 cm e adagiatele man mano, su di un vassoio coperto da carta forno.
  9. Lasciate nuovamente lievitare per 1 ora.
  10. Finita la lievitazione è il momento di friggere. Preparate una padella, con olio di semi ben caldo. Immergete le girelle, poche alla volta, e friggeteli finché non appariranno dorati su tutti e due i lati.
  11. Con l’aiuto di una schiumaiola sgocciolateli dall’olio in eccesso e appoggiateli su di un piatto rivestito di carta per fritti. Gustate i vostri dolci ancora caldi.

Per la variante al forno, dopo la seconda lievitazione (al punto 9), infornate le girelle, nella stessa teglia in cui si trovano. Cucinate per 15-20 minuti, a 180°C, forno statico.

Conservazione

Gli arancini di carnevale marchigiani possono essere conservati per 1 o 2 giorni, in un contenitore chiuso, fuori frigo.

Altri dolci di carnevale buonissimi sono le bugie ripiene.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Carnevale

ultimo aggiornamento: 25-01-2022


Mai sentito parlare del glogg?

Ricetta dei grancereale per una colazione ghiotta e sana