Ingredienti:
• 140 g di zucchero bianco
• 500 ml di vino rosso
• 500 ml di acquavite
• 80 g di uva passa
• 80 g di mandorle pelate
• 5 chiodi di garofano
• 2 stecche di cannella
• 1 pezzo di zenzero fresco
• 1/2 cucchiaino di noce moscata
• buccia di un’arancia
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 45 min

Impariamo a fare la bevanda calda e speziata originaria della Svezia, il Glogg. Simile al vin brulè, saprà scaldarvi con gusto.

Oggi prepariamo il glogg, conosciuto anche come vin brulè svedese. In realtà anche se è una bevanda alcolica speziata, il gusto non è simile al nostro vin brulè, quindi se siete in cerca di gusti nuovi, vi invitiamo a provarlo.
Il ‘vin glogg’ è considerato una bevanda natalizia, perfetta per scaldare le lunghe e fredde giornate di dicembre, ma pur essendo annoverata tra le ricette di Natale, si può bere davvero in qualsiasi periodo dell’anno, anche in una serata estiva particolarmente fresca. La sua base è un buon vino rosso.

Questo vin brulè svedese è un vino speziato profumatissimo molto semplice da preparare, ma sorprenderà per il gusto pieno e soddisfacente.
È ottimo bevuto da solo, o accompagnato da frutta secca, dolcetti natalizi o da una fetta di Kardemummalängd, un dolce tipicamente svedese.
La ricetta originale di questo vin brulè scandinavo prevede uvetta passa, cannella e chiodi di garofano, ma poi, ogni casa ha la sua ricetta, quindi una volta imparata la ricetta base, è possibile personalizzarlo a piacere. Andiamo in cucina a preparare il vino caldo.

10 ricette per tenersi in forma

Glogg
Glogg

Preparazione della ricetta per il glogg

  1. Per prima cosa posizionate una pentola capiente sul fuoco e versate il vino rosso, lo zucchero, e tutte le spezie.
  2. Cucinate a fuoco medio-basso e mescolate con un cucchiaio, per fare sciogliere totalmente lo zucchero.
  3. Dopo questo primo passaggio, abbassate la fiamma completamente, e lasciate cucinare il fuoco per 30 minuti.
    Ogni tanto controllate che il vino non giunga a bollore, e mescolate per non far attaccare il vino alla pentola.
  4. Aggiungete l’acquavite, e a fuoco medio, fate cucinare per 10 minuti, evitando sempre di far bollire il contenuto.
  5. Passato il tempo dovuto, spegnete e passate al colino il vostro vino, per separarlo dalle spezie.
  6. In ogni tazza da portata, mettete uvetta passa, mandorle, e un pezzo di buccia d’arancia, e versate il vino.
  7. Il glogg è pronto per essere servito caldo.

Conservazione

Il glogg svedese può essere conservato in una bottiglia di vetro, fino a tre giorni in frigo. Se volete servirlo, basterà riscaldarlo a fiamma vivace sul fuoco, senza mai farlo bollire. Riempite le tazze degli ospiti con uvetta, mandorle e scorze di arancia prima di servirlo. Non è consigliabile conservarlo nel congelatore.

Provate anche la ricetta del vin brulè!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 24-01-2022


Prepariamo i taralli dolci: che profumo in cucina!

Arancini di carnevale le dolci girelle dal profumo irresistibile