La Warner Bros ha deciso: la Burrobirra è in vendita! Un sogno per tutti i fan di Harry Potter e gli appassionati.

Burrobirra in vendita? Sì, avete letto benissimo e questa volta è quella ufficiale prodotta direttamente dalla Warner Bros. Amatissima dagli studenti di Hogwarts, la bevanda è il fiore all’occhiello del locale I Tre manici di scopa di Madama Rosmerta e ogni occasione è buona per fare una bella bevuta.

Chi ha avuto la fortuna di visitare i Warner Bros Studios di Londra o il Wizarding World di Orlando difficilmente avrà resistito all’assaggio. A Londra è possibile assaggiare solo la versione fredda mentre a Orlando si trova sia nella versione calda che in quella fredda. Da alcuni anni, inoltre, era anche in vendita una versione alternativa e non ufficiale, la Butterschotch Beer.

Ora però è giunto il momento di fare sul serio: la burrobirra ufficiale è acquistabile, come ha fatto sapere la Warner Bros Studios con un tweet dal suo profilo.

Burrobirra in vendita: dove acquistarla?

La bevanda di Harry Potter si trova direttamente dal sito dello shop degli studios di Londra ma al momento le spedizioni sono limitate al Regno Unito.

La bevanda in vendita è analcolica, gluten free e vegana ed è a base di sciroppo di glucosio, acqua gassata, zucchero, succo di pera concentrato, zenzero e altri aromi. È confezionata in bottiglie di vetro e il packaging è stato curato dal duo grafico MinaLima.

Il prezzo, invece, si aggira sulle 6 sterline a bottiglia (275ml).

Cos’è la burrobirra?

Gli appassionati del mondo fantasy e di Harry Potter sapranno già di cosa si tratta, ma che cos’è la burrobirra? Esistono diverse varianti di questa bevanda perché dai libri di J. K. Rowling si scopre che può essere servita calda e fumante nei classici boccali da birra oppure fredda in bottiglia. Le note prevalenti della bevanda, leggermente alcolica, sono dolci dato che l’ingrediente principale è il Butterscotch, che ricorda il nostro caramello.

Per scovare le origini di questa bevanda però bisogna andare ancora più indietro nel tempo perché già ai tempi dei Tudor era molto popolare una bevanda conosciuta con il nome di Buttered Beere, preparata con British Ale, burro fuso, zucchero, tuorlo d’uovo, noce moscata e chiodi di garofano.

Per restare in tema vi consigliamo anche la ricetta del sorbetto alla birra!

Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Apre la casa del cioccolato della Lindt (ed è propio come l’abbiamo sempre sognata!)

Dagli smartphone alle slot: i più deliziosi giochi dedicati ai dolci