Ingredienti:
• 50 g di farina di mais
• 500 ml di latte
• 1 stecca di cannella
• 70 ml di acqua
• 50 g di zucchero
• 45 g di cioccolato fondente
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 10 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 240

Il champurrado è una tipica bevanda messicana tutta da scoprire, ovvero l’equivalente della nostra buona cioccolata calda.

Direttamente dal Messico arriva una semplice e deliziosa ricetta, quella per il champurrado. Con questo nome si indica una gustosa cioccolata calda, fatta con ingredienti prelibati. L’elemento principale è la farina di mais, molto utilizzata in patria e il cui successo riguarda tutto il Mondo. Questa bevanda tipica ricorda molto i sapori del posto e viene servita all’interno di simpatiche tazze in ceramica, spesso decorate. Molto simile alla nostra classica cioccolata calda è ugualmente dolce, zuccherata con zucchero di canna a base naturale. La preparazione dolce viene consumata, principalmente, in occasione del Giorno dei morti, ma è buona da gustare anche tutto l’anno!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Champurrado
Champurrado

Preparazione della ricetta per il champurrado

  1. La ricetta messicana tradizionale comincia con la lavorazione della farina di mais. Versatela in una padella antiaderente e tostatela a fiamma bassa. Quando comincia a diventare ambrata, spegnete.
  2. A parte, fate sciogliere il cioccolato fondente (precedentemente spezzettato) a bagnomaria.
  3. In una pentola, versate l’acqua e una stecca di cannella e portate a bollore. Quando comincia a bollire, aggiungete anche la farina di mais tostata. Mescolate continuamente, per non fare formare i grumi.
  4. A questo punto, unite anche il cioccolato fondente sciolto e girate per incorporarlo.
  5. Quando il composto comincia a restringersi, aggiungete il latte. Mescolate fin quando il liquido non raggiunge una consistenza più densa.
  6. Se il risultato è ottimale, spegnete e addolcitela con dello zucchero di canna. Distribuitela nelle tazze e gustatela!

Conservazione

Questa ricetta tipica del Messico è semplicissima da creare e il risultato ricorda molto la nostra tradizionale cioccolata liquida. Per questo motivo, è consigliabile servire calda questa bevanda e consumarla subito dopo la sua preparazione. In alternativa, potete conservarla in frigo per qualche ora e berla fredda o calda, riscaldandola un po’.

Per tutti gli appassionati del genere, c’è anche la facile ricetta da fare in casa della classica cioccolata calda!

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 03-09-2021


Victoria sponge cake: la torta della regina in tavola

Crostata senza uova, con tanta marmellata e poche calorie