Scopriamo come sostituire la pasta di mandorle in modo veloce e immediato. Tutto quel che è utile sapere a riguardo.

La pasta di mandorle è una delle basi della pasticceria italiana ed in particolare di quella che viene prodotta al sud. A partire da essa si possono infatti realizzare dolci di ogni tipo così come decorazioni e ripieni per torte, biscotti o cioccolatini. A volte, però, può essere utile o necessario sostituirla con prodotti simili ma diversi.

Per capire come muoverci senza sbagliare è importante partire dal presupposto che la pasta di mandorle è a base di semplici ingredienti che sono ovviamente le mandorle, lo zucchero, l’acqua e lo sciroppo di glucosio. Di consistenza simile a quella della pasta modellabile, consente una buona lavorazione che la rende quindi indispensabile per diverse preparazioni. Come per ogni prodotto (o quasi), però, è anche possibile sostituirla con altri ingredienti. Ecco, quindi, quali sono i più adatti e come usarli nel modo corretto.

10 ricette per tenersi in forma

pasta di mandorle
pasta di mandorle

Il marzapane, dolce e modellabile

Il marzapane, molto simile alla pasta di mandorle, si rivela decisamente più dolce e quindi maggiormente indicato se si intende usare il prodotto per realizzare delle piccole decorazioni. In grandi quantità, infatti, risulterebbe stucchevole.
Tra le altre cose, risulta anche più liscio e modellabile. L’ideale se si intende usarlo per delle decorazioni minuziose. In alternativa è ottimo anche per essere inserito in tutte quelle ricette che richiedono la pasta di mandorle. Ciò che conta è tener conto del suo eccesso di dolcezza.

La pasta di castagne, originale e golosa

La pasta di castagne che è composta da castagne e zucchero, si rivela molto dolce e speziata.
Praticamente perfetta per i dolci autunnali o che si desidera rendere speciali con l’aggiunta di qualcosa di diverso dal solito.
Essendo anche colorata, dona una nota in più ai dolci senza dover necessariamente ricorrere all’uso dei coloranti.

La pasta di nocciole, semplicissima da realizzare

La pasta di nocciole, che può essere a sua volta sostituita con altra frutta secca, a differenza della pasta di mandorle è meno adatta alle decorazioni e più indicata per dei ripieni.
La sua consistenza risulta infatti un po’ più grossolana. Un aspetto che la rende al contempo più adatta a dolci che necessitano di maggior carattere. Inoltre, la sua realizzazione è davvero semplice, sopratutto per la reperibilità degli ingredienti.

Il persipan, noto anche come marzapane tedesco

Il persipan è una particolare pasta a base di noccioli di albicocca e zucchero. In realtà, ne esistono diverse versioni e alcune di queste comprendono, tra i vari ingredienti, anche una percentuale di mandorle.
Inoltre nella sua preparazione vengono spesso impiegati anche gli albumi che gli donano maggior elasticità. Il suo sapore può tuttavia apparire spesso meno forte rispetto a quello della pasta di mandorle. Per questo motivo si rivela utile far uso dell’essenza di mandorla o di albicocca. Cosa che varia in base al tipo di risultato che si desidera ottenere. Riguardo al come sostituire la pasta di mandorle, il persipan si rivela particolarmente adatto per decorazioni che richiedono una particolare lavorazione. Si tratta infatti di un prodotto estremamente liscio, leggero e modellabile.

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 13-10-2022


Caratteristiche e ricetta del caffè greco, una bevanda immancabile!

Come conservare le castagne per mantenerle al meglio?