Sapere come conservare la torta di mele è molto importante. Noi vi sveliamo tutti i trucchetti in merito a dove e per quanto tempo.

Tra i dolci più amati al mondo c’è lei, la dolcissima torta di mele. Questo è un dolce tradizionale, tramandato di generazione in generazione. Dalla semplice ricetta della nonna, poi, sono state create tante altre versioni, con abbinamenti e aggiunte che hanno valorizzato un dessert già gustoso di suo. Adatto a pranzo o cena, è squisito anche per un’energica colazione. Ma qual è il modo giusto per conservare la torta di mele e averla a disposizione per abbastanza tempo? Ve lo spieghiamo attraverso piccoli segreti.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Come conservare la torta di mele
Come conservare la torta di mele

Dove e come conservare la torta di mele

La buona riuscita della conservazione per questo dolce comincia dalla modalità di raffreddamento, dopo la sua cottura. Una volta sfornata, il consiglio migliore è tenerla su una gratella per 2 ore, per permettere all’aria di avvolgerla completamente. Trascorso questo tempo, potete metterla nel contenitore apposito, progettato per garantire la corretta circolazione d’aria.

Potete conservarla a temperatura ambiente e sotto una campana di vetro o coperta da carta stagnola. Fuori dal frigo ma in un luogo fresco, può restare anche una torta in cui avete aggiunto la crema prima della cottura. Se, invece vi trovate davanti a un dessert in cui la crema viene aggiunta dopo la cottura, va necessariamente messo in frigo. In uno o nell’altro caso, se c’è la crema va conservata per massimo 1-2 giorni.

Che sia in frigo o a temperatura ambiente, la risposta in merito a quanti giorni si conserva la torta di mele è la stessa. Cercate di non tenerla più di 4 giorni. Il tempo più adatto sarebbe di massimo 3 giorni. Ad ogni modo, ciò che non dovete fare è tenere il dessert in un contenitore ermetico. Questo dolce, infatti, è già umido di per sé, grazie alla presenza della frutta, e tenerlo totalmente chiuso non farebbe altro che incentivare la formazione di muffe.

La torta di mele si può congelare? Un altro metodo di conservazione

Se scegliete di conservare al fresco il vostro dessert, come la gustosa torta di mele irlandese, mettetelo sul ripiano più alto del frigo. Ricordate, poi, di toglierlo 30 minuti prima, per non servirlo troppo freddo. Se volete conservare un giorno in più la torta, sappiate che si può congelare, tenendo bene a mente alcune direttive. Potete tenere in freezer solo le torte che contengono la frutta nell’impasto. Cercate di dividerla, precedentemente, in piccole porzioni, per scongelare solo la quantità che serve.

Come conservare le torte fatte in casa

Le regole da seguire per la conservazione di questo tipo di torta possono essere applicate a quasi tutti i dolci. Quelli lievitati e che contengono frutta cotta (come la torta di mele e cannella) possono restare a temperatura ambiente in un luogo fresco, sotto una campana di vetro, per massimo 3-4 giorni.

Se contengono la crema, invece, è consigliabile tenerle per massimo 1-2 giorni in frigo, sempre coperte sotto una campana di vetro. Vi sveliamo anche il segreto per conservare le cheesecake. Queste deliziose e fresche preparazioni, che non prevedono cottura, possono rimanere in frigo per massimo 1-2 giorni, sempre chiuse in un contenitore apposito.

Riproduzione riservata © 2021 - DV

ultimo aggiornamento: 02-11-2021


Capiamo come sostituire la pectina in dolci e marmellate!

Avete della pasta sfoglia scaduta? Ecco cosa fare