Ingredienti:
• 100 g di albumi
• 30 g di zucchero bianco semolato
• 100 g di zucchero a velo
• 100 g di farina di mandorle
• 15 g di farina 00
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 10 min

La meringa francese, veloce, facile e squisitamente buona. Vi sveliamo la ricetta perfetta della dacquoise.

Oggi ci dedicheremo ad una preparazione base della pasticceria francese. È incredibilmente facile, e gli ingredienti pochi e semplici. Stiamo parlando del biscuit dacquoise. Normalmente in pasticceria si trova a forma circolare, a mo’ di disco, ma sentitevi liberi di creare la forma che desiderate. Potrebbe essere di forma rettangolare per fare da strato di intermezzo a un vostro dolce di frutta, oppure, perchè no, potreste creare piccoli biscuit dacquoise da inserire in coppe, per dare una parta croccante e una consistenza più solida a contrasto del vellutato di una crema.

Cos’è la dacquoise?

La dacquoise un incrocio tra una meringa e l’impasto di un macarons, ma molto più semplice e veloce da preparare. È composta da albumi montati e farina di mandorle. Questo squisito biscotto meringa francese, è la base perfetta per una mousse, della panna fresca o una crema leggera, ma è buona anche mangiata senza farcitura. I pasticceri la usano anche come ricetta base per torte gelato, o pandispagna. Insomma, come la ricetta dalla marquise, è un jolly per creare dessert da sogno. Ha una superficie croccante, ma il suo interno rimane morbido e umido, per cui la consistenza corretta è semi-rigida. Il suo nome deriva dal paesino francese dove è stata inventata.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

dadacquoise
dacquoise

Preparazione della ricetta per la dacquoise

  1. Iniziate con il montare gli albumi a neve ferma. Per farlo lasciatevi aiutare da delle fruste elettriche o da una planetaria. Azionate al massimo le fruste, e a poco a poco versate lo zucchero. Gli albumi devono diventare gonfi, soffici e lucidi.
  2. Mischiate la farina di mandorle con lo zucchero a velo e la farina normale. Unite poco alla volta il composto di polveri, avendo cura di setacciarle per evitare grumi. Non saltate questo passaggio, è essenziale.
  3. Inserite le farine, inglobandole dal basso verso l’alto in modo da non smontare i vostri bianchi montati.
  4. Foderate uno stampo tondo con un foglio di cartaforno. Per fermarlo potete sporcare il fondo del tegame con un po’ di meringa, e farà da collante al vostro foglio.
  5. Prendete una sac à poche, montate una bocchetta tonda e riempitela con gli albumi appena montati.
  6. Con la sac à poche distribuite a spirale l’impasto sul foglio di cartaforno.
  7. Infornate per 10 minuti circa a 180°C. Sfornate quando la superficie è scroccante ma l’interno è ancora umido. Lasciatela raffreddare, e la vostra dacquoise sarà pronta per essere consumata.

Conservazione

Come tutti i dolci a base meringa, la dacquoise alle mandorle teme l’umido, anche quello prodotto dal frigo, per questo motivo, una volta fatta, va consumata senza possibilità di conservazione. Inoltre, non è possibile congelarla.

Se siete alla ricerca di un’altra preparazione base della pasticceria, provate il nostro pan di spagna.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 29-12-2021


Preparare la burrobirra di Harry Potter è un gioco da ragazzi!

Morbide e profumate, le Camille con Bimby sono pronte subito!