Ingredienti:
• 100 g di fiocchi d'avena
• 1 l d'acqua
• 1 pizzico di sale
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 00 min

Il latte d’avena fatto in casa rappresenta un buon modo per prendersi cura di se. Scopriamo quali sono le sue proprietà e come realizzarlo.

Il latte di avena fatto in casa è senza alcun dubbio una bevanda sana e ricca di proprietà benefiche. Si tratta infatti di un ingrediente sempre più usato in sostituzione del comune latte vaccino, sia per la sua mancanza di lattosio che per le tante proprietà benefiche di cui è ricca l’avena.

Questa bevanda vegetale e dal sapore estremamente gradevole, si rivela infatti più che mai adatta sia per essere gustata da sola al mattino o durante il giorno che per arricchire dolci di ogni tipo. Ecco, quindi, tutto quel che è utile sapere sul latte di avena.

10 ricette per tenersi in forma

latte di avena
latte di avena

Come realizzare il latte di avena in casa

  1. La ricetta prevede di lasciare i fiocchi d’avena in ammollo nell’acqua salata per due o tre ore circa.
  2. Fatto ciò basta frullare il tutto con un frullino a immersione.
  3. Poi filtrare con un colino a maglie strette e una garza, quanto ottenuto. Il latte che si ricaverà potrà essere conservato in frigo per qualche giorno.

Volendo, è possibile anche aromatizzare il latte di avena con del cacao in polvere o con della cannella. Ciò che conta, al fine di mantenerlo sano per l’organismo è il non aggiungere zucchero alla preparazione e scegliere fiocchi d’avena biologici e, ovviamente, non zuccherati.

Se questa guida vi è piaciuta, leggete anche quella su come cucinare l’avena.

Latte di avena fatto in casa: le sue incredibili proprietà

Il latte di avena è una bevanda vegetale ricca di proprietà benefiche che vale davvero la pena conoscere. Con circa 90 calorie per tazza, è infatti ricco di fibre, di minerali e di vitamine che ne fanno un alimento nutriente ed in grado di apportare benefici all’organismo.

Povero in grassi, è ricco di flavonoidi e di altre sostanze antiossidanti. E ciò ne fa un alleato per contrastare i radicali liberi. I suo benefici, però, non finiscono qui. Volendo citare i più importanti, quelli da non dimenticare sono:

  • Fa bene al cuore
  • È un antiage naturale
  • Dona subito un buon senso di sazietà
  • È nutriente
  • Aiuta a ridurre gli zuccheri nel sangue
  • È indicato a chi non tollera il latte vaccino
  • Aiuta a disinfiammare l’organismo
  • Contribuisce nel contrastare il colesterolo cattivo
  • Fa bene alle ossa
  • È altamente digeribile

Come ogni alimento, può ovviamente avere delle controindicazioni. Si rivela, ad esempio, poco adatto a chi è allergico al nichel (motivo per cui, prima di assumerlo è meglio chiedere un parere all’allergologo) e in caso di diabete andrà assunto con moderazione (e sempre previo parere del medico) per via degli zuccheri naturali che contiene.

Piccoli accorgimenti a parte, si tratta di un latte che fa davvero bene, ammesso che lo si beva (ovviamente) senza aggiunta di zucchero.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 20-11-2022


Krantz: la torta ebraica con un morbido groviglio di cioccolato e frutta secca!

I frollini al limone sono freschi, semplici e golosi