Ingredienti:
• 500 g di ciliegie
• 500 ml di alcool a 95°
• 400 g di zucchero
• 250 g di acqua
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 20 min

Il liquore alle ciliegie è una classica bevanda da fine pasto. Caratteristiche principali? Colore sanguigno e gusto dolce ma deciso!

Avete voglia di una pausa alcolica a base di frutta estiva? Il liquore alle ciliegie è proprio quello che fa per voi. Questa ricetta, se seguita con pazienza e attenzione, può portare risultati eccellenti e un gusto autentico e genuino.

Il segreto è scegliere frutta di qualità: cercate delle ciliegie belle mature, piene di succo e pronte a rilasciare tutto il loro gusto nella preparazione a base di zucchero, acqua e alcool. Ricordatevi poi sempre di scegliere frutta non trattata per queste preparazioni, meglio se da agricoltura biologica. Siete pronti a preparare le vostre bottiglie di liquore? E allora andiamo in cucina!

Liquore di ciliegie
Liquore di ciliegie

Preparazione del liquore alle ciliegie

  1. Prendete le vostre ciliegie, tagliatele a metà e prelevate il nocciolo.
  2. Mettete tutta la vostro frutta, nocciolo compreso, in un contenitore di vetro.
  3. In una padella versate a freddo l’acqua e lo zucchero e poi accendete il fuoco a fiamma bassa.
  4. Preparate uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero e prestando attenzione che non bruci.
  5. Una volta che lo zucchero si sarà sciolto bene nell’acqua spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.
  6. Unite lo sciroppo dentro il contenitore di vetro, aggiungete l’alcool puro e chiudete ermeticamente il barattolo.
  7. Lasciate macerare il tutto per 25 giorni in un luogo buio ricordando di agitare il contenitore una volta al giorno.
  8. Passati 25 giorni aprite il barattolo e filtrate il liquido nelle bottiglie di vetro.
  9. Chiudete le bottiglie e lasciate maturare il liquore per almeno 30 giorni prima di assaggiarlo.

Ecco pronto il liquore di ciliegie! Se vi è piaciuto provate anche con il liquore al melograno!

Liquore di ciliegie: varianti personalizzate

La ricetta per la preparazione di questa bevanda è molto soggettiva, dipende dal palato di ognuno e può essere facilmente rivista con semplici modifiche, creando varianti personalizzate.

Tanti ad esempio utilizzano solo la polpa delle ciliegie per ottenere un liquore più dolce e zuccherino, altri ancora lasciano il picciolo a macerare insieme alla polpa e al nocciolo, per ritrovare l’amaro e il pungente del legno nel prodotto finito. Pensate che anche le dosi di zucchero e alcool possono essere modificate come il periodo di riposo del liquore che arriva facilmente anche ai due mesi.

I liquori alla ciliegia insomma sono davvero molti, uno dei più famosi è il Kirsch: un’ acquavite di ciliegie realizzata attraverso la distillazione dei frutti, trasparente alla vista ma molto secco al palato, spesso usato nella pasticceria e per farcire i cioccolatini. È quasi impossibile da realizzare in casa, servirebbe un alambicco da distillazione e le competenze per usarlo!

Il nostro consiglio finale? Provate con la nostra ricetta, un buon compromesso per tutti i palati, e poi personalizzarla a seconda del vostro gusto. Sarà stimolante e appassionante giocare con i dosaggi per trovare la combinazione perfetta per voi! Magari potrebbe diventare il vostro prossimo hobby, creare distillati e liquori!

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Crostata chiusa con albicocche: facile, morbidissima e super golosa

Cheesecake alle albicocche: fresca e buona per la tua estate