Ingredienti:
• 600 g di bacche di mirto
• 600 g di zucchero
• 1 l di acqua
• 1 l di alcol puro a 90°
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 5 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 124

Il liquore di mirto fatto in casa è una ricetta sarda dal gusto caratteristico, perfetto come digestivo di fine pasto!

Il liquore di mirto è la ricetta originale della Sardegna, vero e proprio sinonimo di tradizione della zona. In molte case è ancora abitudine realizzarlo artigianalmente, e di certo non può mancare tra le proposte di fine pasto nei ristoranti. Si tratta di un digestivo dal gusto tendenzialmente amaro ottenuto dalle bacche di mirto, da cui prende anche il suo colore blu violaceo.

Prepararlo sarà davvero molto semplice, dovrete armarvi solo di pazienza durante il periodo di riposo. Dalla gradazione alcolica che oscilla tra il 30% o il 32%, questo liquore è l’ideale per essere condiviso dopo un lungo pranzo domenicale o durante i pomeriggi di relax per concedersi un attimo di goduria. Scopriamo subito come fare il liquore di mirto fatto in casa!

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Liquore di mirto
Liquore di mirto

Preparazione della ricetta del liquore di mirto

  1. Prendete un recipiente con chiusura ermetica e metteteci all’interno le bacche di mirto.
  2. Versate l’alcol e lasciate riposare per 40 giorni in un luogo fresco e asciutto.
  3. Agitate il recipiente di tanto in tanto.
  4. Dopo il tempo trascorso filtrate l’alcol eliminando le bacche.
  5. Con un canovaccio strizzate bene le bacche per ricavarne tutte le essenze assorbite.
  6. In un pentolino versate acqua e zucchero.
  7. Mettete sul fuoco raggiungendo il bollore, affinché lo zucchero non si sia completamente sciolto.
  8. Lasciate intiepidire lo sciroppo realizzato e poi unitelo all’alcol aromatizzato.
  9. Mescolate e filtrate il tutto prima di trasferirlo nelle bottiglie sterilizzate.
  10. Lasciate riposare il liquore nelle bottiglie chiuse per un mese in un luogo fresco e asciutto.
  11. Ecco pronto il vostro liquore di mirto super profumato!

Curiosità sul liquore di mirto

In origine il mirto fu portato in Corsica dai banditi galluresi in fuga dall’isola madre che non riuscirono a rinunciarvi. portandolo oltre mare. All’inizio dell’Ottocento in Sardegna ebbe inizio la produzione del liquore di mirto il quale oggi è diventato parte integrante della tradizione del posto.

Il liquore di mirto prende il suo gusto amarognolo delle bacche con cui viene preparato. Le bacche di mirto sono un vero must per gli abitanti della Sardegna i quali raccolgono questi frutti nei mesi di dicembre e gennaio, dopo il periodo di fioritura. È proprio nella stagione invernale che si tende a realizzare la ricetta del liquore di mirto, per far sì che il suo aroma sia deciso e strepitosamente aromatico.

Conservazione

Conservate questo liquore in freezer… è ottimo se gustato molto freddo!

Potrebbe interessarvi anche la ricetta della crema di limoncello!

5/5 (1 Review)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 25-07-2022


La colazione più detox che ci sia con lo smoothie verde al pomelo

Fresco e strepitosamente goloso: il gelato alla menta con il Bimby da fare a casa!