Ingredienti:
• 300 g di pane raffermo
• 500 ml di latte
• 3 uova biologiche
• 80 g di burro
• 100 g di zucchero
• 650 g di mele
• 100 g di uvetta
• 1 limone biologico
• 10 noci
• 1 bustina di lievito per dolci
• zucchero a velo q.b.
• acqua q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 50 min

Il macafame è dolce povero, semplice ma ricco di gusto. Una tra le torte veloci più singolari che ci siano.

Preparare il macafame secondo la ricetta del dolce vicentino è molto più semplice di quanto si pensi.
Si tratta infatti di un dolce con pane raffermo e mele che rientra tra le ricette facili e veloci da preparare per la prima colazione o per una merenda da condividere in famiglia. Un dolce con pane raffermo ammollato nel latte e per questo ancor più gustoso.
Ecco, quindi, come preparare questo dolce alle mele così diverso dal solito!

10 ricette per tenersi in forma

macafame
macafame

Preparazione della ricetta per il macafame

  1. Iniziate scaldando il latte in un pentolino.
  2. Spezzate il pane raffermo in piccoli pezzi, sistematelo in una ciotola e quando il latte è ben caldo versateglielo sopra, lasciando il pane in ammollo per almeno 10 minuti.
  3. Nell’attesa, grattugiate la scorza del limone e spremetelo per ricavare il succo.
  4. Lavate e sbucciate le mele tagliandole in piccoli pezzi e sistematele in una ciotola bagnandole con il succo di limone e mescolandole per bene. In questo modo non si scuriranno.
  5. Prendete un pentolino e sciogliete il burro a bagnomaria.
  6. Intanto sistemate l’uvetta in una ciotola e versatevi dentro dell’acqua tiepida.
  7. Strizzate il pane raffermo e inseritelo in un mixer insieme alle uova, i gherigli di noce, lo zucchero, la scorza di limone, l’uvetta e il burro ormai sciolto.
  8. Mescolate il tutto per bene e quando gli ingredienti appaiono ben amalgamati tra loro, aggiungete anche il lievito. Infine, aggiungete anche le mele.
  9. Prendete una tortiera dal diametro di 26 cm, foderatela con carta forno e versatele dentro il composto.
  10. Infornate in forno preriscaldato a 180°C per 50 minuti.
  11. Trascorso il tempo, estraete il dolce dal forno, lasciatelo raffreddare e cospargetelo con lo zucchero a velo.

Conservazione

Questo dolce si mantiene per 2 o 3 giorni purché ben conservato in frigorifero all’interno di una campana di vetro o di plastica. In alternativa lo si può riporre in un contenitore ermetico da tenere sempre in frigo.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche quella della crostata di carote!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 05-05-2022


Tiramisù alle fragole senza uova: una vera delizia!

Crostata di fragole: un ottimo dessert primaverile