Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 2 uova
• 75 g di burro
• 1 pizzico di sale
• 250 g di ricotta di pecora
• la scorza di un limone
• 50 g di canditi
• 30 g di cioccolato fondente
• 35 g di zucchero semolato
• 6 ciliegie candite
• 70 g di zucchero a velo + quello per la glassa
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

Le minne di Sant’Agata sono dei dolci tipici che si preparano tradizionalmente in onore della Santa patrona di Catania, ecco la ricetta!

Le minne di Sant’Agata sono delle piccole cassatele simbolo delle donne e della loro forza. La loro origine è legata alla storia della piccola Agata, divenuta poi patrona della città di Catania. Alla piccola vennero strappati i seni dopo il rifiuto delle avances del console Quinziano. La forma dei dolci vuole proprio richiamare questo episodio, tant’è che le minne vengono preparate ogni anno in occasione della festa in onore della Santa che si celebra il 5 febbraio. Inoltre, generalmente si consumano a coppie di due.

Un fragrante guscio di pasta frolla e un delizioso ripieno di ricotta che potete anche arricchire con canditi e cioccolato in base al vostro gusto: ecco la ricetta delle cassatelle di Sant’Agata!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

minne di sant'agata
minne di sant’agata

Come fare le minne di Sant’Agata

  1. Iniziate dalla preparazione della pasta frolla: mettete la farina, un uovo e un tuorlo in una ciotola.
  2. Aggiungete lo zucchero a velo (70 grammi), il sale, il burro tagliato a tocchetti e un pizzico di scorza di limone grattugiata.
  3. Impastate energicamente con le mani o con un apposito robot fino ad ottenere un bel panetto compatto. Modellatelo con le mani se necessario poi avvolgetelo con la pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero a riposare per circa 30 minuti.
  4. Dedicatevi intanto al ripieno: mettete la ricotta, lo zucchero semolato il cioccolato fondente tritato a scaglie e i canditi in una ciotola (se non vi piacciono potete tranquillamente non metterli). Mescolate con un cucchiaio per amalgamare tutti gli ingredienti.
  5. Riprendete la pasta frolla e stendetele su di un piano infarinato fino ad avere uno spessore di 3-4 mm. Ricavate delle porzioni con una formina tagliapasta del diametro di 7-8 cm.
  6. Inseriteli in appositi stampini a forma di semisfera e fateli aderire per bene. Farciteli con il ripieno poi copriteli con un altro dischetto di pasta frolla in modo da realizzare la base e sigillare il ripieno all’interno.
  7. Mettete a cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 45 minuti circa. A cottura ultimata togliete dal forno e lasciate raffreddare i dolcetti su una gratella.
  8. Preparate la glassa sbattendo l’albume avanzato dalla preparazione della frolla con qualche goccia di succo di limone e tanto a zucchero a velo quanto basa per ottenere una glassa fluida.
  9. Decorate le cupolette ormai fredde con la glassa e posizionate su di ognuna una ciliegia candita. Aspettate che la glassa si asciughi prima di servire.

Conservazione

Le cassatine dolci preparate in questo modo possono essere conservate in frigorifero e in un contenitore ermetico per 2-3 giorni dalla preparazione.

Adesso però non potete sottrarvi dalla preparazione della tradizionale cassata!

0/5 (0 Reviews)

Soffice, golosa e incantevole: è la torta bicolore

Come riciclare la colomba: idee semplici e originali per ridurre gli sprechi