Ingredienti:
• 5 uova
• 300 g di zucchero
• 450 g di farina 00
• 350 g di farina Manitoba
• 90 ml di olio di semi
• 50 ml di acqua
• 150 ml di Vermouth
• 150 ml di liquore Strega
• 2 buste di lievito vanigliato
• 1 busta di vanillina
• 1 succo di limone
• 1 scorza di limone grattugiato
• 2 albumi d’uovo
• 100 g di zucchero a velo
• codette di zucchero
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 60 min

La pigna pasquale è una ciambella ideale per festeggiare i giorni di Pasqua: vediamo insieme come si prepara!

La pigna di pasqua è una morbida ciambella glassata, amata soprattutto al centro e sud Italia, dove viene servita per festeggiare la domenica pasquale. È ottima non solo consumata a fine pasto ma anche per una ricca colazione, o un’allegra merenda.

Anche i più piccoli amano questo dolce tradizionale, coperto da una glassa bianchissima e da colorati confettini di zucchero. La sua consistenza soffice è pronta a conquistare tutti. Tradizionalmente è considerato tra i dolci veloci da offrire con l’arrivo delle feste pasquali, ma in realtà è un piatto sfizioso perfetto da preparare per tutta la primavera e oltre.

La pigna dolce pasquale ha un gusto semplice e un aspetto elegante, ed è quindi una scelta invitante per imbandire al meglio la tavola delle feste. Servite questo dolce di pasqua glassato con un bicchiere di vino dolce, o una grappa fruttata. Sono abbinamenti perfetti.

10 ricette per tenersi in forma

Pigna pasquale
Pigna pasquale

Preparazione della ricetta per la pigna pasquale

  1. Per prima cosa dedicatevi all’impasto, mettendo in una ciotola lo zucchero con le uova. Lavorateli con una frusta fino a farli diventare gonfi e spumosi.
  2. Aggiungete la vanillina, l’acqua, il succo di limone e la sua scorza grattugiata, mescolando il tutto delicatamente. In fine aggiungete al composto l’olio e i liquori.
  3. In una ciotola pulita mischiate tra loro le polveri: la farina 00, la farina manitoba e il lievito. Una volta amalgamate le farine inseritele nel composto precedente, e incorporatele evitando grumi.
  4. Versate il tutto in uno stampo da panettone, che avrete prima imburrato e infarinato.
  5. Infornate a forno già caldo, a 180°C per circa 1 ora.
  6. Una volta sfornata, lasciate raffreddare il vostro dolce su di una gratella per dolci.
  7. Preparate ora la glassa decorativa. Con l’aiuto di una frusta lavorate i bianchi con lo zucchero, fino ad ottenere un composto bianchissimo e cremoso.
  8. Versate delicatamente la glassa ottenuta sulla ciambella fredda, e poi cospargete di zuccherini colorati. La pigna pasquale è pronta per essere gustata.

Conservazione

Provate questo dessert tipico del periodo pasquale per scoprire un dolce squisito ed estremamente semplice da realizzare. Questa ciambella pasquale, va posta in una campana di vetro per dolci, affinché mantenga la sua morbidezza, oppure in un contenitore chiuso ermeticamente. Può essere conservata in questo modo per 4-5 giorni.

Provate anche la ricetta della colomba pasquale!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 11-04-2022


Colomba vegana, la versione leggerissima del dolce di Pasqua

A Pasqua, non può mancare il tortano dolce napoletano!