Platano: le ricette, le proprietà e tanti altri consigli utili per mangiare un frutto particolare e che in molti ancora non conoscono.

Il platano è un frutto tropicale di origine asiatica, ma è molto coltivato anche in Sud America, nell’area caraibica e in Africa. Questo frutto, insieme alle ben più note banane, appartiene al genere delle piante Musa, le palme tipiche proprio della vasta area che va dal Pacifico al Sudest asiatico.

Forma leggermente ricurva ma affusolata e buccia spessa di colore verde sono le prime caratteristiche che balzano all’occhio, l’interno è tendente al giallo e l’appartenenza alla tessa famiglia delle banane possono indurre in errore. Per questo motivo è utile sapere un po’ di più: come si cucina il platano? Quali sono le sue proprietà?

Come cucinare il platano? Ricette e idee

Per avere indicazioni sul livello di maturazione del frutto bisogna sempre dare un’occhiata alla buccia: quando questa è verde, l’interno sarà ancora leggermente acerbo e per questo motivo può essere considerato come una patata.

Man mano che il frutto matura il suo sapore ricorderà sempre di più quello della banana e in questa fase potrò essere utilizzato nella preparazione di torte, muffin o pancake oppure consumato semplicemente a crudo come le banane.

Dopo aver tagliato la polpa a rondelle potete bollirlo, cuocerlo in forno o friggerlo. Vediamo subito queste semplici ricette con il platano!

Platano fritto

platano fritto
platano fritto
  1. In questo caso sbucciate il platano e tagliatelo a rondelle di circa 2 centimetri.
  2. Friggete in olio di semi ben caldo girando di tanto in tanto per farlo dorare in modo uniforme.
  3. Sollevate le rondelle fritte con una schiumarola, sgocciolate bene e passatele su della carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso.
  4. Spolverate con zucchero o cannella per uno snack dolce o con sale e pepe per una variante salata!

Platano al forno

platano al forno
platano al forno
  1. Per questa preparazione vi serviranno 3 platani. Dopo averli sbucciati, incidete la polpa nel senso della lunghezza senza però tagliarli completamente a metà.
  2. Spolverate i platani con dello zucchero di canna e appoggiate ognuno di questi su un foglio di carta forno.
  3. Avvolgete con la carta formando una caramella poi infornate a 200°C per 15 minuti.

Platano bollito

platano
platano
  1. Questa ricetta è ancora più semplice: lessate il platano in acqua bollente per 10 minuti.
  2. Dopodiché scolate e fate raffreddare prima di sbucciare; e gustate come più preferite!

Infine, un’ottima idea è quella di preparare delle chips dolci di platano fritto.

Proprietà nutrizionali del platano

Alimento ricchissimo di vitamine, B e C, il platano contiene al suo interno una buona quantità di amido e questo lo rende adatto a chi ha problemi all’apparato digerente, a chi soffre di celiachia, gastrite o altre infiammazioni intestinali.

La presenza di amido lo rende poi adatto per sostituire un piatto di cereali o altri tuberi, nelle zone del Sud e Centro America, infatti, è utilizzatissimo anche per sostituire la pasta. Contiene potassio che lo rende utile sia per aiutare il sistema circolatorio sia per supportare il cuore.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


I nostri biscotti dietetici non hanno nulla da invidiare a quelli classici: li provate con noi?

Come preparare la torta 12 cucchiai? La ricetta facile e veloce senza bilancia