Con il nuovo lockdown è necessario fare le scorte di lievito di birra? I produttori assicurano: questa volta sarà diverso, non rimarremo senza…

Lievito di birra e lockdown sono due parole ci riportano alla memoria i primi mesi dell’epidemia (quando non era ancora pandemia). Inutile negarlo: durante il primo lockdown uno dei beni più introvabili è stato proprio il lievito di birra. Nei mesi in cui pane, pizza, focacce e altri prodotti da forno sono diventati gli alimenti più preparati, quasi ovunque era diventata un’impresa riuscire ad accaparrarsene anche solo una bustina un panetto.

Con l’arrivo delle nuove chiusure del 06 novembre per limitare il più possibile il progredire della pandemia nei mesi dell’autunno e dell’inverno, il pensiero di molti è tornato senza dubbio a quei giorni in cui si trovavano gli scaffali vuoi e molti beni erano diventati per l’appunto introvabili. Questa volta, però, non ci troveremo di nuovo in quella situazione.

Lievito di birra: continuerà ad essere disponibile?

pane fatto in casa
pane fatto in casa

A rassicurare i consumatori è Paolo Grechi, il presidente degli imprenditori del settore dei lieviti e appartenente ad Assitol. Il lievito non mancherà, anche se la domanda dovesse raggiungere nuovamente i picchi toccati in precedenza. Per questo motivo è stato assicurato che non sarà necessario assaltare i supermercati per fare la scorta di alcuni tipi di beni.

Dello stesso avviso sono anche i produttori che stanno lavorando a pieno ritmo per assicurare la presenza del prodotto sugli scaffali di tutti i supermercati.

A preoccupare le imprese del settore in questo caso, però, è la Commissione Europea. Per quale motivo? La stessa Assitol ha precisato, infatti, che il lievito si ottiene dalla fermentazione della melassa da zucchero, materia prima indispensabile il cui inserimento nella lista dei biocarburanti nella discussione sulle energie rinnovabili post 2020 è al vaglio dell’esecutivo europeo. Questo cosa comporta? Che il melasso da cui si ottiene il lievito potrebbe arrivare ad essere conteso tra l’industria alimentare e l’industria dell’energia dando vita ad una concorrenza elevatissima.

Se dovesse scarseggiare, possiamo sempre provare il lievito di birra fatto in casa.


L’appello di Burger King: “Ordinate da McDonald’s”

Movimento grandi minuti: ecco l’idea di Garofalo!