Ingredienti:
• 70 g di farina 00
• 80 g di zucchero
• 5 uova biologiche
• 70 g di burro
• 70 g di latte
• 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
• succo di limone q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 60 min

La torta Castella, nota anche come pan di Spagna giapponese, è semplice e buona. Scopriamo come prepararla.

La torta Castella, nota con i vari nomi di Kusutera, pan di Spagna giapponese e castella cake, è una delle preparazioni più amate degli ultimi anni. Semplicissima da realizzare, ricorda il classico pan di Spagna (da qui la scelta del nome che arriva dai portoghesi che la esportarono per primi) ma in una versione più compatta.

Il tutto per una torta che si rivela alta, soffice come non mai e con una consistenza tale da far sì che si sciolga in bocca. Un dolce che risulta ottimo da gustare sia da solo che con farciture di ogni tipo.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

torta castella
torta castella

Preparazione della ricetta della torta Castella

  1. Iniziate aprendo le uova e separando gli albumi dai tuorli, disponendoli in due ciotole diverse.
  2. Ora, sciogliete il burro a bagnomaria e, una volta pronto, mettetelo da parte.
  3. Montate gli albumi a neve ben ferma insieme allo zucchero e a qualche goccia di succo di limone. Il risultato dovrà essere davvero molto compatto.
  4. In un’altra ciotola, mescolate insieme la farina, il burro sciolto, il latte e un pizzico di sale. Mescolate, aggiungete i tuorli (meglio se da uova biologiche) e la vaniglia e procedete in modo da far amalgamare gli ingredienti tra loro.
  5. Aggiungete gli albumi montati precedentemente a neve procedendo con un mestolo alla volta. Ciò che conta è procedere con movimenti circolari e che vadano dal basso verso l’alto. Il risultato deve essere un composto morbido e spumoso.
  6. Prendete uno stampo, foderatelo con carta forno e versate il composto ottenuto al suo interno.
  7. Sistemate lo stesso su una teglia piena d’acqua e cuocete il vostro dolce a bagnomaria nel forno preriscaldato a 150°C per circa un’ora.
  8. Trascorso il tempo, la torta castella sarà pronta per essere servita e gustata, sia da sola che con aggiunta di creme e marmellate.

Conservazione

Questo dolce si conserva per 3 o 4 giorni a temperatura ambiente purché riposta su un piatto e coperta con della pellicola trasparente.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche quella della torta magica alla Nutella!

5/5 (1 Review)

Riproduzione riservata © 2023 - DV

ultimo aggiornamento: 10-01-2023


Che profumo in cucina: oggi prepariamo i muffin all’arancia!

Crostata ai kiwi, tanto gustosa quanto nutriente