Ingredienti:
• 80 g di farina 00
• 150 g di albume
• 120 g di tuorli
• 300 g di zucchero
• 50 g di amido di riso
• 15 g di miele
• 50 g di pralinato di mandorle
• 30 g di wafers
• 270 g di cioccolato fondente
• 5 g di burro
• 430 g di panna liquida
• 130 g di mascarpone
• 30 g di latte
• 6 g di gelatina in fogli
• 40 g di purea di amarena
• 1 limone biologico
• 25 g di kirsch
• 50 g di succo di mele
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

La torta Giubileo di Gino Fabbri è bella, avvolgente e con un sapore davvero unico. Scopriamo insieme come prepararla

Ci sono dolci che una volta assaggiati è impossibile dimenticare. E tra questi, non si può non menzionare la torta Giubileo. Ideata dal pasticcere Fino Fabbri, la torta che è stata presentata anche nella puntata finale di Bake Off, presenta svariate preparazioni. Tutte indispensabili per donarle l’effetto super elegante per il quale è tanto apprezzata.

Oggi, quindi, vedremo insieme come realizzarla ispirandoci alla ricetta presentata a Bake Off e resa, ovviamente, per una preparazione casalinga.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

torta giubileo
torta giubileo

Preparazione della ricetta della torta Giubileo di Gino Fabbri

Per realizzare al meglio questa torta abbiamo deciso di dividere le varie preparazioni.
In questo modo potrete agire step by step e procedere con maggior semplicità.

Alla fine vi ritroverete con un dolce molto simile all’originale ed in grado di conquistare sia voi che le persone con cui sceglierete di condividerlo.

Pan di Spagna

  • 80 g di farina 00
  • 150 g di albume
  • 100 g di tuorlo
  • 130 g di zucchero
  • 50 g di amido di riso
  • 15 g di miele
  1. Iniziate prendendo una ciotola e montando gli albumi con il miele. Aggiungere anche lo zucchero e proseguire fin quando non otterrete un composto spumoso. A questo punto, aggiungete prima i tuorli e subito dopo la farina e l’amido di riso incorporando tutti gli ingredienti per bene al composto.
  2. Stendete lo stesso in una placca foderata con carta forno e livellatela con l’aiuto di una spatola. Il risultato deve essere quello di un pan di Spagna alto circa 1 centimetro.
  3. Per riuscirci, cuocete il tutto in forno preriscaldato a 190°C per 8 o 9 minuti e fin quando il pan di Spagna non appare ben dorato in superficie.
  4. Una volta ottenuto, mettetelo in frigo per almeno un’ora e, fatto ciò, ricavate due dischi dal diametro di 16 cm. Per farlo potete usare il coppapasta.

Croccante alle mandorle

  • 50 g di pralinato di mandorle
  • 30 g di wafers
  • 20 g di cioccolato fondente
  • 5 g di burro
  1. Iniziate sciogliendo il burro in pentolino.
  2. Rompete a pezzi piccoli i wafers e mescolateli con il pralinato.
  3. Tagliate il cioccolato in modo da ottenere delle scaglie sottili e unitele al composto appena ottenuto.
  4. Stendete il tutto con un matterello, sistemandolo tra due fogli di carta forno, dandogli uno spessore di circa 3 mm.
  5. Coppate il tutto con il solito anello e sistemate il disco ottenuto sul pan di Spagna realizzato prima.

Mousse al cioccolato

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 10 g di zucchero
  • 180 g di panna liquida
  • 1 tuorlo
  • 30 g di latte
  1. Unite il latte con 50 g di panna liquida e fateli scaldare in un pentolino a fuoco basso e fin quando non raggiungono il bollore.
  2. In una ciotola a parte, sbattete insieme il tuorlo e lo zucchero e aggiungeteli al latte.
  3. Fate cuocere tutto e una volta pronto, trasferite quanto ottenuto in una ciotola.
  4. Ora, aggiungete il cioccolato tritato e frullate tutto con il frullino ad immersione. Il risultato dovrà essere quello di una crema soffice.
  5. Aggiungete ora la panna che resta e completate così la vostra mousse.

Crema all’italiana all’amarena

  • 250 g di panna
  • 130 g di mascarpone
  • 6 g di gelatina in fogli
  • 100 g di zucchero
  • 60 g di acqua
  • 80 g di albume
  • 40 g di purea di amarena
  • 3 g di succo di limone
  1. Prendete i fogli di gelatina e metteteli in ammollo in 30 g di acqua.
  2. In un pentolino mescolate il resto dell’acqua con lo zucchero cuocendoli insieme in modo da ottenere lo sciroppo.
  3. Montate gli albumi a neve e quando lo sciroppo è caldo aggiungetelo ad essi versandolo a filo in modo da ottenere una meringa.
  4. Ora montate anche la panna e mescolatela con la purea di amarena, il mascarpone e il succo di limone.
  5. Sciogliete la gelatina in un pentolino e aggiungetela al composto.
  6. Unite quindi la meringa al composto di amarena e aggiungete la panna montata.
  7. Sistemate il tutto in una tasca da pasticcere e tenetela al fresco.

Bagna Kirsch

  • 25 g di kirsh
  • 30 g di zucchero
  • 30 g d’acqua
  1. Fate bollire acqua e zucchero e lasciatela raffreddare.
  2. Una volta che lo sciroppo è pronto, mescolatelo con il kirsh e tenetelo da parte.

Glassa all’amarena

  • 50 g di succo di mela
  • 50 g di purea di amarena
  • 30 g di zucchero
  • 4 g di succo di limone
  1. Prendete un pentolino e mescolate insieme la purea, con lo zucchero e il succo di mela.
  2. Mettete tutto a cuocere sul fuoco e lasciatelo bollire per un paio di minuti.

Assemblaggio della torta Giubileo

  1. Posizionate il disco di pan di Spagna su un piatto più largo.
  2. Bagnatelo con la bagna al Kirsh e versatevi sopra il croccantino alle mandorle.
  3. Passatevi sopra uno strato abbondante di mousse al cioccolato.
  4. Ora sistemate l’altro disco di pan di Spagna e aggiungete la crema all’amarena.
  5. Conservate il tutto in frigo per far sì che si rassodi. Potrebbe volerci un’oretta.
  6. Trascorso il tempo, estrarre la base e cospargerla con la glassa all’amarena. Aiutatevi con una spatola in modo da ottenere una superficie liscia.
  7. Ora sistemate di nuovo la torta in frigo e lasciatela lì per 5 ore.
  8. Nell’attesa potete sciogliere a bagnomaria 150 g di cioccolato fondente. Una volta sciolto spalmatelo su un anello e createne uno da inserire sulla circonferenza della torta. In alternativa potete creare dei riccioli da porre sulla stessa.
  9. Aggiungete qualche amarena per decorare e rimettete in frigo per mezz’ora.
  10. La vostra torta del Giubileo fatta in casa è pronta per essere servita e gustata.

Conservazione

Questo dolce si conserva al meglio per 3 o 4 giorni purché riposto in frigo e ben coperto da una campana di vetro.

Se questa ricetta vi è piaciuta provate anche quella della torta margherita!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 28-12-2022


Mezzelune di pasta frolla con un morbido ripieno: assaggiamo i petrali calabresi

Birramisù con Bimby e non ci pensi più… una novità imperdibile!