La stagione fredda porta con sé sapori e fragranze caratteristici, che Carrefour racconta all’interno delle pagine di Vivi di Gusto, magazine digitale dedicato al cibo, al vino e alla sostenibilità.

La stagione fredda porta con sé sapori e fragranze caratteristici, che Carrefour racconta all’interno delle pagine di Vivi di Gusto, magazine digitale dedicato al cibo, al vino e alla sostenibilità.

Strada maestra per dare alle preparazioni un tocco di freschezza e originalità è l’utilizzo di materie prime stagionali, senza trascurare la qualità. Seguendo la filosofia di Act for Food, piano messo in atto da Carrefour per promuovere la sostenibilità alimentare e la tutela dei piccoli produttori regionali, la ricetta proposta oggi ha come protagonista il mandarino, frutto profumato e succoso, tipico delle tavole natalizie.

10 ricette per tenersi in forma

tiramisù light

Ricetta Tiramisù al mandarino

Il tiramisù è un dolce che più classico non ce n’è: mette d’accordo tutti i palati ed è facilissimo da preparare, anche per i neofiti in cucina.

La variante con il mandarino non complica la procedura, ma aggiunge a questa ricetta una sfumatura invernale, amalgamando i sapori con gusto.

Lista della spesa:

4 tuorli;                               

110 g di zucchero + 50 g;                    

scorza grattugiata di 2 mandarini biologici;

30g amido di mais;

600 ml di latte;

100 ml di succo di mandarino fresco e filtrato;

400 ml di panna;

5 g di cacao amaro in polvere;

q.b mandorle a lamelle;

q.b. spicchi di mandarino;

q.b. savoiardi.

La ricetta prevede 3 fasi:

  • crema al mandarino;
  • bagna per i savoiardi;
  • impiattamento.
  • La crema al mandarino si prepara unendo a freddo, dentro un pentolino, i tuorli, 110 g di zucchero e, dopo aver iniziato a montare con una frusta a mano, l’amido e il succo di mandarino, un poco per volta. Successivamente bisogna spostare la crema sul fuoco a fiamma bassa, aggiungere 300 ml di latte e la scorza grattugiata, portare a bollore e mescolare energicamente per 3 minuti, evitando che il composto si attacchi al fondo. Quando la crema raggiunge la consistenza desiderata, versare in un contenitore e far raffreddare a parte. Dopodiché montare la panna a neve ben ferma con i restanti 50g di zucchero e incorporarla alla crema precedentemente raffreddata, mescolando dal basso verso l’alto.
  • La bagna per i savoiardi si prepara unendo i restanti 300 ml di latte al cacao (in alternativa si può usare del caffè zuccherato).
  • Come insegna la rubrica Arte in Tavola, ogni preparazione acquisisce tutto un altro sapore se viene curato anche l’aspetto estetico. In questa prospettiva, è consigliabile distribuire la crema in eleganti cocotte, alternandola a strati di savoiardi imbevuti in latte e cacao. Tocco finale di gran classe: topping con spicchio di mandarino e lamelle di mandorle.

Con questa ricetta gli ospiti non potranno che rimanere a bocca aperta!

Se si è alla ricerca di altri spunti, per i pranzi delle feste e non solo, Vivi di Gusto mette a disposizione con la sezione Cucina Creativa suggerimenti interessanti e semplici da realizzare grazie alle precise indicazioni, in modo da rendere ogni momento a tavola veramente speciale.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 26-01-2022


Torta piumino: il soffice dolce con crema al formaggio

Ravioli dolci alla Nutella: una dolce bontà dedicata a grandi e piccini