Ecco alcune curiosità sulle albicocche: i benefici, le proprietà nutritive e i valori nutrizionali si questo frutto estivo.

Sin dall’antichità, tra i frutti più amati ci sono le albicocche. Nascono dall’albero dell’albicocco, anche indicato come Prunus Armeniaca, e fanno parte della famiglia delle Rosacee. Il periodo in cui maturano è quello estivo e si distinguono per il loro sapore fresco e la consistenza vellutata, oltre che per la buccia morbida al tatto.

Il miscuglio di colori, dal giallo alle macchie rosse, rende questo frutto piacevole da vedere ma, oltre l’aspetto, è una grande fonte di proprietà benefiche per l’organismo.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Albicocche
Albicocche

Benefici e proprietà delle albicocche

L’albicocca è un vero tocca sana naturale. Questo piccolo frutto arancione è ricco di sali minerali, essenziali per contrastare il senso di spossatezza che si può avere in estate. Oltre al potassio, utile per chi fa tanta attività fisica, contengono anche fosforo, ferro e sodio.

Tra i benefici maggiori c’è quello legato all’attività intestinale, perché questi frutti sono ricchi di acqua e di fibre: all’organismo infatti basta assumere 3 albicocche per soddisfare il 12% del fabbisogno giornaliero di fibre. Altre proprietà principali sono il betacarotene e il licopene, due sostanze essenziali per contrastare la formazione del colesterolo.

Questi frutti sono anche fonte di vitamine A e C. La prima ha funzione antiossidante e contribuisce ad ostacolare l’azione dei radicali liberi, mentre la seconda favorisce lo sviluppo della melanina, proteggendo la pelle dai raggi UV e mantenendo l’abbronzatura.

Valori nutrizionali delle albicocche

L’albicocca è un alimento prezioso anche per gli ottimi valori nutrizionali e il giusto apporto calorico. In 100 g di questi frutti sono presenti solo 48 calorie. Nella stessa quantità trovate 2 g di fibre e 9 g di zucchero. Le albicocche sono dolci ma contengono una giusta e non eccessiva quantità di zucchero, tanto da non danneggiare chi soffre di diabete. Inoltre, sono fonte di energia con notevoli quantità di sali minerali e una minima concentrazione di grassi, pari solo a 0,4 g.

Una curiosità su questo frutto

Questi sono tra i frutti più amati di sempre, soprattutto per i loro tanti benefici. Pensate che in antichità, le donne cinesi mangiavano albicocche per favorire la fertilità. Successivamente, alcuni studi hanno confermato che l’elevata presenza di proprietà benefiche in questo alimento favoriscono davvero il concepimento: i suoi minerali sono indispensabili per la produzione di ormoni sessuali.

Sono buonissime se mangiate da sole e ottime per realizzare una deliziosa marmellata, con cui farcire vari tipi di dolci. Se siete alla ricerca di un’idea gustosa, provate l’intramontabile crostata con la loro marmellata.


Tipi di ciliegie: le dieci migliori varianti in Italia

Uova scadute: tutto quello che dovreste sapere (e nessuno vi ha mai detto)