Ingredienti:
• 400 g di amarene (peso senza noccioli)
• 300 g di zucchero
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 40 min
cottura: 40 min
kcal porzione: 114

Con il loro sapore agrodolce, le amarene sciroppate riescono a conquistare sempre tutti: ecco la ricetta facile da eseguire in casa.

Le amarene sciroppate piacciono a grandi e piccoli e sono ottime per arricchire qualsiasi dolce. Questa varietà si distingue dalle ciliegie che, solitamente, sono più dolci: entrambe sono ricche di principi attivi, ma le amarene hanno un sapore più aspro. Anche per questo motivo, le amarene sono più adatte per creare delle conserve, in cui possono essere aggiunti aromi, quali vaniglia o scorza d’arancia, per modificarne il sapore. La ricetta per fare le amarene sciroppate in casa – come capirete – richiede pazienza, ma il risultato è davvero gustoso!

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Amarene sciroppate fatte in casa
Amarene sciroppate

Come fare le amarene sciroppate fatte in casa

  1. Per cominciare, lavate bene le amarene e asciugatele con un panno pulito.
  2. A questo punto, procedete togliendo i noccioli e privandole del picciolo. Prendete un recipiente ampio in cui versarle, in modo che non si ammassino l’una sull’altra.
  3. Una volta sistemate, unite lo zucchero e mescolate delicatamente. Dopo aver fatto questo, coprite il recipiente con un canovaccio e lasciate riposare per circa 24 ore. Solo una volta che sarà trascorso questo tempo potete riprendere con la ricetta delle amarene sciroppate.
  4. Filtrate la frutta, recuperate il liquido depositato sul fondo della ciotola e versatelo in una pentola dal fondo spesso. Procedete con la cottura a fuoco moderato per 15 minuti, fin quando non si sarà formata una schiuma sulla superficie.
  5. Quindi, aggiungete nella pentola le amarene e fate cuocere il tutto per circa 7 minuti.
  6. Utilizzando una schiumarola, togliete i frutti e lasciate bollire lo sciroppo per altri 15 minuti. A questo punto, potete spegnere il fuoco e lasciare intiepidire.
  7. In dei vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati, versate le amarene e copritele con una giusta quantità di sciroppo. Fate attenzione a non lasciare bolle d’aria.
  8. Una volta chiusi ermeticamente, mettete i barattoli in una pentola, ricopriteli con acqua fredda e fate bollire per circa 20 minuti.
  9. Passato il tempo indicato fate raffreddare i vasetti nell’acqua, successivamente toglieteli dalla pentola e asciugateli.

Conservazione

Le vostre amarene sciroppate sono pronte per essere conservate in un luogo buio e fresco per diversi mesi. Una volta aperto il vasetto, tenetelo in frigo per circa una settimana.

Questa ricetta segue una delle tante tecniche di conservazione per la frutta estiva, insieme a quelle che prevedono l’uso di alcol come, ad esempio, le ciliegie sotto spirito.

0/5 (0 Reviews)

ultimo aggiornamento: 29-05-2021


Panna cotta al caffè: il modo migliore per terminare un pasto

Semifreddo al torroncino: il dolce al cucchiaio più buono di sempre