Ingredienti:
• 3 banane
• 50 g di burro
• 125 g di zucchero di canna
• 50 ml di liquore alla banana
• 100 ml di rum
• cannella in polvere q.b.
• gherigli di noci q.b.
• gelato alla vaniglia q.b.
difficoltà: facile
persone: 3
preparazione: 5 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 176

Per un dolce veloce ma pieno di gusto, provate la ricetta originale del Banana Foster. Ecco come prepararlo in maniera flambè in casa.

Non chiamatelo banana flambè, perché questa è una ricetta tutta diversa! Con il nome di Banana Foster si indica una famosa preparazione, originaria della città di New Orleans. Nata nei primi anni degli anni ’50, ha avuto diffusione in tutto il Mondo, anche grazie alla sua semplicità. Si tratta di una ricetta semplice, in cui le banane vengono cotte in maniera flambè, in una dolce salsa caramellata; questa è a base di burro, zucchero, rum e liquore alla banana. Il tocco finale consiste nel decorarlo con frutta secca e accompagnarlo con panna montata o gelato alla vaniglia.

10 ricette per tenersi in forma

Banana Foster
Banana Foster

Preparazione della ricetta per il Banana Foster

  1. Prendete una capiente padella, con fondo antiaderente, e mettete all’interno il burro.
  2. Fatelo sciogliere a fuoco moderato. Poi, aggiungete lo zucchero di canna e lasciate caramellare sul fuoco.
  3. Nel frattempo, sbucciate le banane e tagliatele a metà seguendo il senso della lunghezza (in alternativa, potete tagliarle ulteriormente a metà, per ottenere 4 pezzi uguali).
  4. Quando burro e zucchero in padella saranno belli sciolti, aggiungete i pezzi di banana.
  5. Versate prima il liquore alla banana e, subito dopo, il rum. Poi, aromatizzate con la cannella in polvere.
  6. Fate cuocere per 2 minuti, a fuoco moderato; a metà tempo, girate sull’altro lato i pezzi di frutta.
  7. Con un accendino, o un altro attrezzo simile, avvicinate la fiamma alla salsa. State attenti a non scottarvi, quando divampa all’interno della padella!
  8. Spegnete il fornello e lasciate cuocere fino a quando la fiamma nella padella si spegne da sola.
  9. Impiattate i pezzi di banana e ricopriteli con la salsa.
  10. Spezzettate i gherigli di noci e usateli per decorare il dessert, accompagnandolo poi con gelato alla vaniglia o panna montata.

La storia della ricetta americana del Banana Foster

Le origini di questo prodotto tipico americano si collocano nel 1951. In questo periodo storico, la città di New Orleans era centrale per il commercio d’importazione di banane, provenienti dall’America meridionale. Proprio in questa località vi era il ristorante di Owen Brennan, in cui lo chef Paul Blangé ideò questa deliziosa ricetta. Il dolce prende il suo nome da Richard Foster, che al tempo era presidente della Commissione per la criminalità di New Orleans e amico del proprietario del locale. Il resto è storia, perché questo dessert ha avuto successo in tutto il mondo, grazie alla sua bontà.

Conservazione

Il Banana Foster è un dolce veloce e gustoso, per delle banane al rum che lasceranno tutti deliziati! Il consiglio migliore è di consumare il dolce appena fatto.

Con questo delizioso frutto, potete anche preparare un banana bread vegan!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 24-11-2022


Pensavate di aver preparato tutti i dolci possibili? All’elenco manca la torta giapponese!

Torta sbriciolata al cioccolato: la ricetta infallibile!