Ingredienti:
• 700 ml di latte
• 6 tuorli d'uovo
• 75 g di amido di mais
• 150 g di zucchero
• 1 scorza di limone
• 220 g di biscotti
• 100 g di pinoli
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

Questi squisiti dolci al cucchiaio mostrano la loro sfiziosità già semplicemente dal nome. Ma perché proprio bicchierini furbi della nonna?

La spiegazione è molto semplice: tutto deriva dalla loro origine e dalle cucine delle vostre nonne. Accadeva spesso infatti, che avanzasse un po’ di crema pasticcera, quindi le anziane signore (che evitavano di gettar via qualunque cosa) davano vita a questi succulenti bicchierini furbi proprio con la crema pasticcera avanzata.

Ancora oggi si tratta di un dolce veloce e ideale per essere servito dopo cena come dessert, ma nulla vieta di farlo assaggiare anche ad eventuali ospiti pomeridiani. Il procedimento necessario alla realizzazione di questo simpatico dessert è il risultato di una ricetta facile e veloce. Vediamolo insieme.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Bicchierini furbi della nonna
Bicchierini furbi della nonna

Preparazione dei bicchierini furbi della nonna

  1. Prendete un pentolino, versate il latte e immergete la scorza di limone.
  2. Riscaldate il tutto mantenendo la temperatura al limite del bollore.
  3. Prendete una ciotola e sbattete al suo interno i tuorli d’uovo insieme allo zucchero.
  4. Continuate fino a quando la miscela non assumerà un aspetto bianco e spumoso, per poi aggiungere l’amido di mais.
  5. Prelevate dal latte la scorza di limone e versate il solo liquido gradualmente nella spuma bianca (ottenuta con uova e zucchero) mentre si continua a lavorare con la frusta.
  6. Riversate tutto il composto nel pentolino e riscaldare sul fuoco. L’aspetto a questo punto diventerà piano piano quello di una crema: ricordatevi di mescolare ogni tanto per evitare che il composto possa attaccarsi sul fondo del pentolino.
  7. Nel momento in cui la crema si sarà addensata sufficientemente ed avrà assunto una consistenza liscia, spegnete il fuoco.
  8. Triturate i biscotti e ponete una parte delle briciole sul fondo dei bicchieri (1 per ciascuna porzione) fino a formare una base consistente.
  9. Una volta che la crema si sarà raffreddata, versatene uno strato (possibilmente utilizzando una sacca da pasticcere) all’interno di ciascun bicchiere.
  10. Procedete con un secondo strato di biscotti triturati e successivamente di crema.
  11. Concludete con i biscotti secchi sbriciolati rimasti, una generosa manciata di pinoli e cospargete la superficie con abbondante zucchero a velo.

I bicchierini con crema della nonna possono essere serviti dopo aver riposato per almeno 1 ora in frigorifero dal termine della preparazione. Se si desidera che siano pronti per la cena, è consigliabile prepararli durante il pomeriggio. Ecco pronta in tavola, la versione scomposta della tipica ricetta della torta della nonna.

Conservazione

Nel caso non vengano consumati immediatamente, potete conservare questo dolce alla crema in frigo al massimo per 2 giorni. Non è possibile congelarli.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - DV

ultimo aggiornamento: 11-11-2021


Cannoncini di pasta sfoglia: ripieni di crema e super golosi

Pan di Spagna senza uova: una valida ricetta per i vostri dolci!