Ingredienti:
• 1 kg di giuggiole mature
• 300 g di mele cotogne
• 2 grappoli di uva bianca
• 1 limone
• acqua q.b.
• 1 kg di zucchero
• 2 bicchieri di vino rosso
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 120 min
kcal porzione: 120

Il brodo di giuggiole non è solo una ricetta dolce, ma è anche un modo di dire. Sapete come si prepara e cosa significa? Ecco tutte le risposte.

Le giuggiole sono il frutto di un piccolo arbusto proveniente dall’Asia e particolarmente diffuso anche nel nostro paese. Caratterizzati da una buccia sottile di colore marrone chiaro e da una polpa dolce seppur tendente all’acidulo, le giuggiole sono utilizzabili nella preparazione di svariate ricette dolci come marmellate, composte o bevande.

Conoscete l’espressione “andare in brodo di giuggiole”? Il modo di dire si utilizza in riferimento ad uno stato d’animo di particolare benessere e godimento. E questo la dice lunga su quanto è buona questa preparazione!

Sapete poi che Arquà Petrarca, un piccolo paese della provincia di Padova, ha riconosciuto la giuggiola come frutto simbolo del territorio? Ogni anno a ottobre si tiene una grande festa dedicata proprio a questo frutto. Se vi abbiamo incuriosito abbastanza… ora è giunto il momento di mettersi all’opera!

brodo di giuggiole
brodo di giuggiole

Come fare il brodo di giuggiole: ricetta originale

  1. Dopo aver raccolto le giuggiole, sciacquatele, scolatele bene dall’acqua e privatele dei semi poi lavate bene anche l’uva.
  2. Mettete le giuggiole in una pentola abbastanza capiente con l’uva e lo zucchero.
  3. Coprite con l’acqua, portate sul fuoco e fate bollire per 90 minuti ricordandovi di mescolare ogni tanto.
  4. Aggiungete le mele cotogne già lavate e sminuzzate e lasciate addensare.
  5. Unite il vino, alzate la fiamma e fate evaporare l’alcol.
  6. A questo punto grattugiate la scorza del limone ben lavato e mescolate bene. Quando il brodo avrà raggiunto una consistenza fluida, spegnete la fiamma e fate intiepidire poi filtratelo con un colino.
  7. Travasate il liquido ormai freddo in bottiglie di vetro, chiudetele bene e conservatele in un luogo asciutto e buio.

Non sarà super veloce, è vero, ma è così facile che vale la pena provare! Non perdete anche la ricetta del liquore al mandarino.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Si prepara in pochi minuti ed è ottima per decorare dolci: è la crema al burro

Cheesecake cocco e Nutella: buona e golosissima!