Ingredienti:
• 1 tazzina di caffè espresso
• cubetti di ghiaccio q.b.
• latte di mandorla q.b.
difficoltà: facile
persone: 1
preparazione: 5 min

Caffè leccese: come si fa e tutti segreti della fresca bevanda con ghiaccio e latte di mandorla che vi accompagnerà per tutta l’estate.

Quando il caldo non dà tregua si è sempre alla ricerca di qualcosa di freddo da gustare. E se vi dicessimo che bastano solo tre ingredienti per avere pronta in pochi minuti una bevanda dal gusto travolgente? Procuratevi un buon caffè espresso, dei cubetti di ghiaccio e il latte di mandorla: per preparare il caffè leccese, conosciuto anche come caffè salentino, non vi serve altro, nemmeno lo shaker o altri strumenti che di solito si utilizzano per preparare cocktail o drink freddi.

Chi ha avuto la fortuna di visitare il Salento e Lecce in particolare, avrà sicuramente avuto occasione di bere il caffè arricchito con del buon latte di mandorla e ghiaccio, ma prepararlo in casa richiede davvero pochissimi minuti e per questo abbiamo pensato di proporvi la ricetta.

caffè leccese
caffè leccese

Preparazione del caffè freddo alla leccese con ghiaccio e latte di mandorla

  1. Per prima cosa fate un bel caffè espresso con la moka o con la macchinetta che avete a disposizione.
  2. Prendete un bicchiere di vetro e mettetevi all’interno 5-6 cubetti di ghiaccio; aggiungete del latte di mandorla.
  3. A questo punto aggiungete subito anche il caffè, mescolate e gustate immediatamente!

Caffè alla leccese: origine

Dopo le parole spese per descriverne le caratteristiche non si può non dire che anche l’origine di questa ricetta tipica è legata ad alcune ipotesi.

Quelle più popolari fanno addirittura risalire le origine della bevanda al caffè al di fuori dei confini nazionali. Sembrerebbe, infatti, che inizialmente questo caffè venisse preparato nella città spagnola di Valencia e da lì qualcuno poi portò l’abitudine di consumare il caffè in questo modo fino alla Puglia dove per diverso tempo fu conosciuto con il nome di “caffè del tiempo”.

Rispetto alla ricetta di oggi all’epoca il caffè freddo veniva consumato oltre che con il ghiaccio anche con una fetta di limone. In Puglia si pensò di sostituire il limone con il latte di mandorla che, con il suo gusto zuccherino, è un ottimo sostituto dello zucchero.

Amate i dolci freddi? Perché non provate anche la panna cotta al caffè?

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Torta alla menta: ricetta per un dolce sorprendente buono e profumato!

Pastel de nata: una ricetta portoghese tutta da scoprire!