Ingredienti:
• 120 g di farina 00
• 20 g di mandorle pelate
• 1 cucchiaio di zucchero a velo
• 80 g di burro
• 1 uovo
• 1 cucchiaio di acqua
• 80 g di zucchero semolato
• 1 cucchiaino di essenza di mandorle
difficoltà: facile
persone: 15
preparazione: 15 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 97

Ecco come preparare in casa le cartucce napoletane, i dolcetti di pasta di mandorle dalla speciale forma e l’incredibile bontà.

Facilmente ci si può perdere tra i tanti – tantissimi – dolci che riempiono il repertorio di pasticceria della città di Napoli. Tra questi, vi è un prodotto tipico ancora poco conosciuto nel resto del territorio italiano, ovvero le cartucce napoletane a base di mandorle. Si tratta di dolcetti deliziosi e costituiti da un impasto molto morbido, pronto con pochi ingredienti. Per prepararle basta creare una pasta cremosa con mandorle, acqua e zucchero, da amalgamare poi ad altri ingredienti. Il risultato è un impasto aromatizzato e che diventa soffice in cottura. Tuttavia, per dar loro la forma tipica dovete procurarvi degli stampi cilindrici e delle cartucce, che potete trovate nei negozi dedicati ad articoli di pasticceria.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Cartucce napoletane
Cartucce napoletane

Preparazione della ricetta per le cartucce napoletane

  1. Per cominciare, versate le mandorle pelate nel recipiente di un mixer; aggiungete lo zucchero a velo e l’acqua e frullate, per ottenere una crema molto densa. Poi, mettete da parte.
  2. In una ciotola capiente, mettete il burro morbido (tagliato a tocchetti) e unite lo zucchero semolato e l’essenza di mandorle.
  3. Lavorate il tutto con le fruste elettriche, in pochi minuti il burro risulterà cremoso.
  4. A questa, aggiungete la crema di mandorle (preparata precedentemente) e incorporatela.
  5. Unite l’uovo e incorporate anch’esso, sempre usando lo sbattitore elettrico.
  6. Setacciate e aggiungete la farina, partendo da una velocità bassa e aumentando gradualmente.
  7. Quando l’impasto appare amalgamato e omogeneo, potete smettere.
  8. A questo punto, dovete modellare le cartucce alla napoletana dolci. Cominciate rivestendo con un foglio di carta forno una teglia con bordi bassi e mettendo l’impasto in una sac à poche con beccuccio liscio.
  9. Posizionate in verticale, in un angolo della teglia, uno stampo cilindrico in metallo lungo; rivestite il bordo interno con una cartuccia.
  10. Spremete la sac à poche e fate cadere quanto impasto basta per riempire tutto il cilindro fino al bordo. Procedete in questo modo, formando tutti i dolcetti e fino ad esaurire l’impasto.
  11. Fate cuocere a 180°C per 20 minuti. Successivamente, sfornate ed estraete i dolcetti dagli stampi, lasciando attaccata la cartuccia.

Conservazione

Le cartucce dolci sono facili da fare e adatte per servire una merenda dolce. Buoni anche a colazione, questi dolci della tradizione napoletana si possono conservare fino a 1 settimana, in un contenitore ermetico.

Un altro dolce caratteristico della tradizione partenopea è il buon torrone dei morti.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - DV

ultimo aggiornamento: 12-01-2023


Anicini: i biscotti semplici e croccanti

Non esiste un dolce più buono del pan d’arancio: provare per credere!