Cenci di carnevale: la ricetta facile della tradizione toscana

Cenci di Carnevale: la ricetta tradizionale della Toscana

Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 20 g di burro
• 40 g di zucchero semolato
• 10 ml di olio di oliva
• 2 uova
• zucchero a velo q.b.
• 1 pizzico di sale
• olio di semi per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 5 min

Ingredienti e ricetta dei cenci di carnevale toscani, dei dolcetti friabili da servire caldi con zucchero a velo.Sono ottimi in ogni momento!

Non può essere festa senza i cenci di Carnevale. Sì, perché quando arriva questo periodo dell’anno, in qualsiasi parte d’Italia ci si trovi, la parola d’ordine è… friggere! Per questo oggi abbiamo pensato di proporvi la ricetta dei cenci toscani. Questa è senza dubbio una delle preparazioni immancabili di questo periodo; dolci di questo tipo si preparano in ogni regione anche se sono conosciuti con nomi diversi.

Che si parli di chiacchiere, galani, bugie, crostoli o frappe, la sostanza non conta. L’origine di questa ricetta viene fatta risalire all’epoca romana, quando si preparavano dei dolcetti di farina e uova che venivano preparati dalle donne in occasione della festa dei Saturnali che corrispondeva al nostro attuale carnevale. Secondo la tradizione poi questi dolci hanno sempre una forma rettangolare. Vediamo allora tutti i passaggi della ricetta.

Cenci di carnevale
Cenci di carnevale

Preparazione dei cenci toscani

  1. Mettete la farina su un tagliere, realizzate la classica forma a fontana e mettete al centro l’olio di oliva, lo zucchero semolato, le uova e il burro. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido e compatto.
  2. Stendete l’impasto cercando di ottenere una sfoglia dello spessore di circa 3 mm. Con una rotella taglia pasta ricavate tanti rettangoli della misura di circa 12×4. Fate un ulteriore taglio centrale di qualche centimetro.
  3. Versate un po’ d’olio in una padella dai bordi alti, mettete sul fuoco, scaldatelo bene e a questo punto friggete 4-5 rettangoli di sfoglia per volta e fateli dorare prima da un lato e poi dall’altro.
  4. Sollevate le frittelle man mano con una schiumarola e adagiatele su un piatto coperto con carta assorbente. Tamponate delicatamente in modo da eliminare l’olio in eccesso e spolverate con lo zucchero a velo. Servite!

Cosa ne pensate delle frittelle di mele?

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 12-02-2020

X