Ingredienti:
• 300 g di farina
• 3 uova
• 50 ml di olio di semi
• 90 g di zucchero semolato
• 130 ml di latte
• scorza di un limone grattugiata
• 1/2 bustina di lievito per dolci
• frutta candita q.b.
• mandorle a lamelle q.b.
• granella di zucchero q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 25 min
cottura: 25 min

La ciambella dei re magi è una tipica torta dell’Epifania: noi ve ne proponiamo una versione super veloce e facile, eccola!

“E così arriva l’Epifania che tutte le feste si porta via”, è il detto ci ricorda che siamo ormai agli sgoccioli e anche per quest’anno avremo archiviato le feste natalizie. Siamo ancora in tempo per preparare qualche dolce legato a questo periodo però ed è per questo motivo che vi proponiamo la ricetta della ciambella dei re magi, tradizionalmente conosciuta con il nome di “Roscon de Reyes”.

Prima di tutto dovete sapere che questa prelibatezza ha origini spagnole. Sapevate poi che in Spagna sono i Magi a portare i doni ai bimbi proprio il 6 gennaio? La versione tipica ricorda quella di un classico pane lievitato, noi abbiamo pensato di proporvi una variante veloce che ha come base un impasto più rapido che non richiede ore di lievitazione. Non può mancare però una ricca decorazione a base di frutta candita e zuccherini perché questa deve proprio ricordare la ricchezza delle corone dei re. Cosa ne pensate?

10 ricette per tenersi in forma

ciambella dei re magi
ciambella dei re magi

Preparazione della torta dei re magi

  1. Montate le uova con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Unite poi pian piano anche la farina e il lievito setacciati.
  2. Unite anche il latte e l’olio e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi.
  3. Trasferite l’impasto così ottenuto all’interno di uno stampo per ciambelle ben imburrato e infarinato.
  4. Livellatelo bene con l’aiuto di un cucchiaio e decorate la superficie con la frutta candita, le mandorle e la granella di zucchero.
  5. Infornate in forno già caldo a 180°C e fate cuocere per 25 minuti, avendo cura di fare la classica prova dello stecchino prima di sfornare il dolce.
  6. A cottura completata togliete dal forno e fate raffreddare prima di tagliare a fette o decorare a piacere. Un’ottima idea, ad esempio, è quella di tagliare la ciambella a metà e farcirla con uno strato di marmellata o panna montata!

Perché non date un’occhiata anche alla ricetta del ciambellone con gocce di cioccolato?

Per preparare questa ciambella soffice e profumata potete anche utilizzare il più classico lievito di birra (possono bastare circa 7 g di lievito di birra secco). In questo caso, tuttavia, dopo aver creato l’impasto dovrete metterlo in una terrina e lasciarlo lievitare in un luogo caldo per circa 3 ore (perfetto il forno spento con la luce accesa). Passato questo tempo di riposo e al raddoppio del suo volume prendete l’impasto e dategli la forma di una ciambella, poi proseguite decorando la superficie e infornatelo.

Conservazione

Questo dolce lievitato della Befana si conserva in un luogo fresco e asciutto per massimo 2-3 giorni. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 15-12-2021


Tronchetto di Natale senza glutine, così tutti possono festeggiare!

Cioccolatini natalizi fatti in casa, non possono mancare!