Ecco tutti i consigli su come bagnare il pan di Spagna e i motivi per cui farlo, con diverse tipologie di bagna, sia alcoliche che analcoliche.

Per dei dolci perfetti sia nell’aspetto che nel gusto, scopriamo tutti i segreti su come bagnare il pan di Spagna. Preparare una bagna per l’impasto di una torta è un modo per renderla più particolare. I motivi che ci sono dietro a questo procedimento sono vari, innanzitutto si rende più morbido il dessert, oltre che arricchirlo di sapore e aromatizzarlo. I tipi di bagna sono vari, da quelle alcoliche a quelle analcoliche, per rendere adatto il dessert a chiunque.

10 ricette per tenersi in forma

Come bagnare il pan di spagna
Come bagnare il pan di spagna

Come bagnare il pan di Spagna: preparare una bagna

Alla base vi sono due tipologie di bagna per l’impasto di un dolce. C’è quella alcolica e quella analcolica, dove quest’ultima rende il dessert adatto anche ai più piccoli. Vi state chiedendo come fare la bagna per le torte? In ognuno di questi due casi, la base di partenza per la bagna è uno sciroppo semplice. Per prepararlo avete bisogno di versare 400 ml di acqua in un pentolino e aggiungere 150 g di zucchero semolato; fate cuocere a fiamma bassa e mescolate continuamente. Lo sciroppo è pronto quando lo zucchero si scioglie e il composto appare omogeneo.

Una volta pronto, fatelo intiepidire e aggiungete l’aroma. Per una bagna alcolica basta un bicchierino di liquore; per quella analcolica, potete variare in base al vostro gusto, scegliendo tra la buccia di un agrume o uno sciroppo di frutta. Una volta aromatizzata la bagna, lasciatela in infusione per 10 minuti. Successivamente, potete usarla per bagnare l’impasto, cospargendola con un pennello o un cucchiaio.

Perché bagnare il pan di spagna?

Il consiglio migliore è quello di bagnare la mollica centrale di un impasto, senza appesantirlo troppo. Usate una quantità giusta di liquido e, se la torta comprende più strati di pan di Spagna, bagnate maggiormente quelli superiori e solo un po’ il disco di base che, altrimenti potrebbe risultare troppo molle.

La funzione della bagna è quella di ammorbidire l’impasto, inumidendolo e rendendolo meno compatto. Inoltre, in questo modo riuscite anche ad aromatizzare il dolce e a conferirgli un retrogusto diverso. Attenti, però, a bilanciare bene i sapori. Non eccedete con bagne troppo dolci, perché potrebbero rendere troppo zuccheroso l’insieme.

Ma con cosa bagnare il pan di Spagna? Per un impasto con bagna alcolica vanno bene i principali liquori, come rum o maraschino, oltre che la bagna di Alchermes che colora anche l’impasto. Per una versione analcolica, invece, potete optare per il caffè o il latte, che è molto più indicato per dolci destinati a bambini. Molto diffuso è anche il modo di bagnare un impasto con la buccia di agrumi grattugiata o con uno sciroppo fruttato.
E ora, andiamo alla ricerca della vera storia del pan di Spagna.

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 18-08-2022


Differenze tra lievito di birra: fresco o secco, questo è il dilemma!

Guida completa su come tagliare una torta, senza errori