Ecco come congelare le fragole e conservare il loro sapore tutto l’anno, secondo un metodo molto veloce.

Non tutti i frutti sono disponibili in ogni momento dell’anno. Molti di loro seguono una certa stagionalità ed è possibile assaporarne la dolcezza solo in alcuni mesi. Questo è il caso delle fragole, che cominciano a maturare verso febbraio e che, poi, vanno via già a maggio. Al massimo è possibile trovarne qualche varietà fino a giugno, dopodiché bisogna dar loro l’arrivederci. Fortunatamente, esistono vari modi per conservare questi piccoli frutti rossi anche oltre la stagione a loro dedicata. Vari metodi, tutti gustosi, per preservarne la qualità. In tal senso, è molto utile capire come congelare le fragole in modo ottimale.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Come congelare le fragole
Come congelare le fragole

Come congelare le fragole e conservarle

La voglia di fragole non ha limiti e può incombere in qualsiasi momento dell’anno. Tuttavia, stando alle leggi della natura, non si potrebbero gustare oltre un certo periodo. Adesso, tanti metodi di conservazione occorrono in nostro aiuto e il più semplice e veloce è quello che prevede il congelamento della frutta. Il primo accorgimento da tenere presente riguarda la qualità del prodotto. Le fragole, infatti, non devono essere troppo mature o troppo acerbe, ma devono aver raggiunto il giusto punto di maturazione. Inoltre, la superficie deve essere perfettamente intatta: priva di lesioni o della presenza di muffa.

Un importante passaggio precede la lavorazione in sé. Per capire come congelare le fragole in modo ottimale, bisogna partire dal lavaggio. Passatele sotto l’acqua, togliendo ogni eventuale impurità. In alternativa, potete immergerle in un po’ di vino o in una soluzione composta da aceto e acqua. Ricordate di non tenerle troppo in ammollo, perché potrebbe cambiare il sapore. In ogni caso, seguite asciugandole per bene.

Una volta lavate e asciugate in modo perfetto, potete togliere il picciolo (oppure potete anche lasciarlo). A questo punto, disponetele su una placca o un contenitore molto largo. Dovete posizionarle distanziate tra loro e metterle subito in freezer. Dopo un po’, quando la frutta si è congelata, potete anche coprire il contenitore. Per un risultato ottimale, ricordate di non toccare mai i frutti.

Altri metodi per conservare le fragole

Quello appena descritto è un metodo standard riguardo a come congelare le fragole. In alternativa, potete scegliere di farle rotolare nello zucchero semolato, dopo averle lavate e asciutte. Prendete la placca o il contenitore, in cui dovete conservarle, e cospargetene il fondo con lo zucchero. Posizionate i frutti, distanziandoli tra loro, e mettete in freezer. Il risultato è leggermente diverso perché, una volta scongelate, saranno circondate dallo sciroppo.

Un altro metodo maggiormente creativo, utile per conservare al meglio il sapore di questa frutta, è realizzare uno sciroppo. Per farlo, versate l’acqua e lo zucchero in un pentolino, facendo sciogliere quest’ultimo con una cottura a fiamma bassa. Mettete le fragole in un contenitore o in un barattolo con chiusura ermetica e ricopritele con questo sciroppo, poi chiudete e mettete in freezer. All’occorrenza, vi basta far scongelare il contenuto a temperatura ambiente e gustare il sapore naturale di questi frutti rossi.

Un altro metodo goloso e adatto per realizzare tantissimi dolci con le fragole in qualsiasi momento? Trasformarle in squisita marmellata!

Fragole

ultimo aggiornamento: 14-06-2021


Dieta Detox

Amazon Prime Day: le offerte scelte da Dolci Veloci per la vostra cucina!