Come conservare l’avocado per non compromettere il sapore e il colore che lo caratterizza? Ecco i metodi migliori per non sbagliare!

L’avocado è un ottimo ingrediente sia per le preparazioni dolci sia per quelle salate. Tutti pensiamo sempre alla salsa guacamole ma questo frutto è perfetto anche per preparare creme dolci, tartufini o la pasta frolla. Sapere come conservare l’avocado è importante per evitare di farlo maturare troppo in fretta o per evitare che si ossidi a contatto con l’aria.

Come e dove conservare l’avocado

L’avocado acquistato ancora non del tutto maturo può essere conservato in un sacchetto di carta o avvolto in foglio di carta di giornale per facilitarne la maturazione. Conservate i frutti a temperatura ambiente e lontano dalla luce diretta del sole per evitare che perdano il loro caratteristico colore verde.

Se invece volete rallentare il loro processo di maturazione potete riporli in frigorifero ricordandovi di controllarli ogni tanto.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

come conservare l'avocado
avocado

Se volete conservare l’avocado ancora più a lungo avete un’altra possibilità: il congelatore. Sì, avete letto benissimo. La prima opzione è la seguente: tagliate l’avocado a metà poi eliminate la buccia e il nocciolo. Spennellate la polpa con il succo di limone e avvolgetela nella pellicola. Riponete negli appositi sacchetti per il freezer poi mettete in congelatore.

In alternativa potete frullare l’avocado e congelare direttamente la polpa in un apposito contenitore per averla già pronta all’uso.

L’avocado maturo può essere conservato per 3-4 mesi, mentre quello più acerbo anche per 5-6 mesi. Prima dell’utilizzo potete scongelarlo a temperatura ambiente.

Come conservare l’avocado aperto

Avete tagliato il vostro avocado per la ricetta che avete seguito, ma ve ne è avanzato un po’? In questo caso potete tranquillamente bagnare la parte di polpa avanzata con del succo di limone oppure ungerla con dell’olio di oliva e poi avvolgerla nella pellicola trasparente prima di riporla in un contenitore ermetico.

In questo modo si evita che l’avocado si ossidi a contatto con l’aria e potete conservarlo in frigorifero da 3 a 5 giorni. Se l’avocado è maturo è comunque consigliato mangiarlo entro 3 giorni.

Cosa ne dite di provare la crema di avocado e cacao?


Panna montata che non si smonta? Ecco il segreto

Agar agar: cos’è e come si usa