Come conservare lo zenzero fresco senza correre il rischio di farlo andare a male? Basta davvero poco per mantenerlo al meglio, ecco qualche idea!

Acquistare lo zenzero fresco fa sempre scaturire delle domande: cosa fare con la parte inutilizzata? Quanto si mantiene in frigorifero? È meglio tagliarlo o lasciare i rizomi interi? Insomma, come conservare lo zenzero senza il rischio di rovinarlo e doverlo buttare via?

Nella stragrande maggioranza dei casi capita spesso che non si utilizzi tutto lo zenzero acquistato per una certa preparazione e così mentre si cercano nuove ricette allo zenzero da sperimentare si finisce poi per dimenticarlo in fondo al frigorifero. Ecco una guida utile con tutte le informazioni che possono fare al caso vostro.

Come si conserva lo zenzero fresco?

Se le temperature lo consentono, potete tenere lo zenzero in un luogo asciutto e all’interno di un sacchetto di carta come quello del pane o semplicemente avvolto in un tovagliolo di carta da cucina.

Se fa più caldo, il frigorifero è sempre il miglior alleato per la conservazione dello zenzero: lasciatelo intero e ponetelo dentro a un sacchetto di carta; tenetelo nel cassetto del frigorifero anche per un mese.

come conservare lo zenzero
zenzero fresco

Lo zenzero si può congelare? Assolutamente sì, in questo caso potete sbucciarlo, tritarlo finemente e poi riporlo in appositi contenitori oppure potete tagliarlo a fettine e poi riporlo nei classici sacchetti per il freezer. In ogni caso è preferibile consumare lo zenzero congelato entro qualche mese.

Come conservare lo zenzero fresco in modo originale?

Un altro modo per mantenere lo zenzero nel tempo è quello di immergerlo nel succo di limone o nell’aceto, anche in questo caso va sbucciato e tagliato a fette.

In alternativa un’ottima idea è quella dell’olio allo zenzero. Grattugiate o tagliate lo zenzero a listarelle sottili e poi immergetelo nell’olio: questo procedimento vi consentirà di ottenere un ottimo olio aromatizzato!

Pur non essendo un alimento tipico della nostra tradizione gastronomica, lo zenzero è ormai molto consumato e utilizzato anche nelle nostre cucine. Acquistabile sia in polvere sia fresco, è ottimo per insaporire cibi di ogni tipo dalle tisane ai dolci senza dimenticare carne e pesce: perché non provate lo zenzero candito?

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi

TAG:
vetrina

ultimo aggiornamento: 16-09-2020


Muffin vegani: la ricetta per tutti senza burro e senza uova!

Charlotte alle mele: il modo migliore per rendere più dolce la giornata