Per sapere come fare il caffè con la moka perfetto bastano pochi accorgimenti. Ecco tutti i consigli da seguire e mettere in pratica.

Amanti dell’aroma a rapporto. Oggi, vediamo tutti i trucchi su come fare una buona moka. Il caffè originale, quello che riempie di buon odore le cucine di ciascun italiano, è buono sempre, a patto che si faccia in maniera adeguata. I maggiori appassionati ricercano sempre la perfezione e questa si può trovare usando la tradizionale caffettiera. E voi conoscete tutti i migliori passaggi su come fare il caffè con la moka? Vediamolo in questa pratica guida all’espresso perfetto.

10 ricette per tenersi in forma

Come fare il caffè con la moka
Come fare il caffè con la moka

Come fare il caffè con la moka: i consigli

Cominciamo dall’acqua, che è in rapporto con il caffè di 1:10. Per la precisione, per 1 g di aroma dovete aggiungere 10 g di acqua. Il primo consiglio è di usare acqua fredda e poco calcarea, la cui quantità non deve superare la valvola: il motivo è che l’acqua non deve sfiorare il filtro.

La quantità di caffè, invece, deve essere giusta per il filtro, che non dovete riempire troppo. Per l’esattezza, usate il rapporto di 1:10 con l’acqua e avrete la quantità giusta. Ricordate, inoltre, di non pressare la polvere, ma di distribuirla con piccoli colpetti sulla moka.

Per preparare il caffè con la moka, bisogna prestare attenzione alla fiamma. Non alzate troppo il fuoco, ma mantenete una fiamma media/bassa. Attenzione a non far gorgogliare il caffè, perché non deve schizzare dall’ugello; se accade, spegnete il fornello e aspettate che l’aroma finisca di depositarsi.

Un altro consiglio è di mantenere aperto il coperchio della moka. In questo modo, durante l’estrazione si evita di far surriscaldare il caffè. Inoltre, serve a controllare la fine dell’estrazione, per spegnere la fiamma al momento giusto.

E come riconoscere un buon caffè con la moka?

Prima di servire un buon caffè, ricordate di mescolarlo per distribuire in modo omogeneo le sostanze all’interno. Un buon espresso ha un colore abbastanza denso e omogeneo, nonché un forte aroma. Se l’odore sa un po’ di bruciato, probabilmente avete esagerato in qualche passaggio. In maniera particolare, attenti a non alzare la fiamma per evitare di far bruciare l’acqua.

Una volta riconosciute le istruzioni su come fare una buona moka, è importante pensare al dopo. Ricordate che la caffettiera deve essere pulita in maniera adeguata. Lavatela con acqua e detersivo, senza temere di poterla rovinare. Se lavata in maniera corretta, potete eliminare incrostazioni, residui di oli e polvere.

Usate questo fantastico aroma per preparare un rotolo al caffè.

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 20-08-2022


Guida completa su come tagliare una torta, senza errori

Lo zucchero è vegano, si o no? Ve lo spieghiamo noi