Scopriamo come tagliare e sbucciare la papaya nel modo corretto. Gli step che renderanno tutto più semplice.

La papaya è un frutto di origini esotiche che in molti conoscono pur senza averlo mai assaggiato. È infatti opinione comune che tagliare e sbucciare questo frutto sia particolarmente difficile.
La verità è che si tratta di un alimento più alla portata di tutti di quanto si pensi. Basta, infatti, conoscere le giuste tecniche da seguire per tagliarla e sbucciarla nel modo corretto.

Scopriamo quindi quali sono gli step da seguire, in che ordine metterli in pratica e come approcciarsi nel modo più semplice possibile alla papaya.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

come si taglia e sbuccia la papaya
come si taglia e sbuccia la papaya

Come si sbuccia e si taglia la papaya

La prima cosa da sapere, quando si ha a che fare con la papaya è che questo frutto va sempre sbucciato. Dopo averla lavata e asciugata, quindi, basterà posizionarla sul tagliere ed iniziare a rimuovere la sua sottilissima buccia. Il modo più semplice per farlo è quello di usare un coltello affilato, in modo da non danneggiare il frutto.

Se non avete una buona manualità o temete di ferirvi potete però optare per il pelapatate. In questo modo la buccia andrà via facilmente e la papaya rimarrà integra. Il trucco per fare in fretta è quello di iniziare dalla sommità del frutto per poi seguirli nelle sue curve naturali. In questo modo nel giro di un paio di minuti avrete eliminato del tutto la buccia.

Ora che abbiamo superato il primo ostacolo, rimane quello del taglio. Per effettuarlo, basta incidere la papaya e tagliarla a metà, eliminando poi tutti i semini che si trovano al suo interno e ricordando che questi ultimi sono commestibili e possono essere usati per la realizzazione di alcune ricette.

Il metodo alternativo per sbucciare solo mezza papaya

E se si vuole usare solo mezzo frutto? In tal caso, proprio come si è soliti fare con il melone, potete provvedere a lavare e asciugare la papaya per poi dividerla a metà. Fatto ciò, vi basterà eliminarne i semi, tagliare la parte che vi serve e, solo a questo punto, provvedere a rimuovere la buccia. Per farlo potete aiutarvi, ancora una volta, con un coltello o con il pelapatate.

Questo metodo si rivela più adatto per far sì che pur non consumandola tutta, la papaya non si rovini. Cosa che accadrebbe se la si sbucciasse tutta per poi conservarla in frigorifero.

Altre indicazioni su come tagliare un frutto esotico? Ecco i consigli per maneggiare l’ananas.

Riproduzione riservata © 2023 - DV

ultimo aggiornamento: 15-01-2023


Cos’è e come si fa la cerimonia del tè, caratteristica dei paesi asiatici

Come sostituire le uova: le opzioni da non dimenticare più!