Ingredienti:
• 200 g di latte intero alta qualità
• 300 g di panna fresca liquida
• 2 tuorli
• 30 g di zucchero
• 15 g di amido di mais
• 7 g di gelatina in fogli
• scorza di un limone bio non trattato
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 5 min

La crema diplomatica è una dolce coccola che rende speciale ogni momento e che andrà a decorare i vostri dolci preferiti!

La crema diplomatica è da sempre considerato un grande classico e la base per la preparazione di moltissimi dolci della pasticceria italiana e mondiale. Non a caso prende il nome anche di crema chantilly (come spesso è definita all’italiana) viene utilizzata per farcire torte, bignè e paste sfoglie ma è ottima anche da consumare al cucchiaio accompagnata con della frutta fresca di stagione e dei biscotti secchi.

Prima di scoprire come fare la crema diplomatica è il caso di rispondere ad una semplice domanda che molti di voi si staranno ponendo: da dove arriva il significato del suo nome? Il termine diplomatica in realtà discende dal greco diploma che significa cosa addoppiata perché la diplomatica nasce dall’unione tra la panna montata o crema chantilly (1/3) e la crema pasticcera (2/3). Se siete curiosi di conoscere il procedimento esatto per preparare una crema densa e golosa come quella della pasticceria non vi resta che continuare nella lettura di questa ricetta semplice.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Crema diplomatica
Crema diplomatica

Preparazione della ricetta per la crema diplomatica

  1. Iniziate mettendo un contenitore di vetro nel freezer per farlo raffreddare. In un’altra ciotola ponete a mollo in acqua fredda la gelatina.
  2. Versate il latte in un tegame, insieme alla scorza del limone, e portatelo al limite dell’ebollizione.
  3. Nel frattempo, in una casseruola lavorate con una frusta i tuorli d’uovo con lo zucchero semolato. Quando il composto risulterà gonfio, spumoso e chiaro, aggiungete la farina setacciata e amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. A questo punto aggiungete il latte portato al limite dell’ebollizione e spostate la casseruola con il composto sul fuoco a fiamma bassa. Mescolate in continuazione fino a quando la crema non si sarà addensata.
  5. Riprendere il contenitore messo nel freezer, versateci dentro la crema pasticcera e aggiungete la gelatina scolata mescolando rapidamente per farla sciogliere e far raffreddare più velocemente la crema.
  6. A questo punto semi-montate la panna e aggiungetene un terzo alla crema pasticcera. Mescolate il tutto con una frusta a mano, coprite con della pellicola e conservate la vostra crema diplomatica senza gelatina in frigo fino al suo utilizzo.

Conservazione

Grazie a questa ricetta classica la crema può essere conservata in frigo, coperta con della pellicola trasparente, fino ad un massimo di 5 giorni. In alternativa può essere congelata in freezer per non più di un mese e scongelata all’occorrenza.

Se vi è piaciuta questa ricetta, non potete perdervi tutti i segreti su come preparare una perfetta crema chantilly.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 10-01-2022


Frittelle di riso e mele: fritte o al forno sono deliziose

Torta di mele russa: tanti strati di bontà