Ingredienti:
• 500 g di farina integrale
• 220 g di zucchero
• 70 ml di olio di oliva
• 70 ml di olio di semi di girasole
• 125 g di acqua
• 1 limone
• 12 g di lievito per dolci
• 1 vasetto di marmellata
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 35 min

Friabile e golosa, la crostata vegana è perfetta non solo per coloro che seguono questo regime alimentare. Provare per credere!

Sono molti i pregiudizi che aleggiano attorno ai dolci vegani. Uno su tutti è che non siano all’altezza dei tradizionali ma mai niente è così falso come nel caso della crostata vegana. La crostata di per sé è un dolce molto semplice, uno di quelli che piace a tutti e che non è poi così difficile da preparare. Versatile oltre ogni immaginazione, merita di essere trascritta nel quaderno delle ricette perché vi tirerà fuori dai guai più volte.

La crostata di marmellata vegan si prepara partendo dalla classica frolla vegan, ottima sia con la farina integrale, sia con quella di farro che con quella 00 e si farcisce poi con marmellata a piacere (anche senza zucchero). A differenza della ricetta tradizionale, questa è decisamente più veloce oltre che più semplice: bastano 15 minuti in freezer per far riposare l’impasto e il gioco è fatto. Ecco come la prepariamo noi!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Crostata vegana
Crostata vegana

Come preparare la crostata vegana con la ricetta facile

  1. Riunite in una ciotola lo zucchero, la scorza grattugiata del limone (biologico), i due tipi di olio e l’acqua e mescolate bene in modo da ottenere un’emulsione.
  2. Unite poi la farina e il lievito (non serve setacciarli) e cominciate a mescolare con un cucchiaio di legno.
  3. Trasferite l’impasto sulla spianatoia e finitelo di lavorare fino a ottenere una consistenza omogenea.
  4. Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare in freezer per 15 minuti.
  5. Trascorso il tempo di riposo, stendetene 2/3 con il mattarello (potete aiutarvi posizionando l’impasto tra due fogli di carta forno o cospargendolo con un po’ di farina) fino a raggiungere 5 mm di spessore.
  6. Arrotolatelo delicatamente sul mattarello e trasferitelo in una teglia per crostata di 24-26 cm di diametro, srotolandolo all’interno.
  7. Premete leggermente in modo da far aderire l’impasto allo stampo quindi rimuovete i bordi in eccesso tagliandoli con un coltello.
  8. Farcite l’interno con la marmellata scelta.
  9. Stendete poi l’impasto rimanente, impastato brevemente con i residui del bordo, fino a raggiungere mezzo centimetro di spessore.
  10. Con una rotella taglia pasta ricavate 6-7 strisce e distribuitele sulla crostata ricreando i caratteristici rombi, premendo leggermente lungo i bordi e rimuovendo l’eccesso.
  11. Cuocete a 180°C per 35 minuti, poi lasciate raffreddare completamente prima di togliere dallo stampo e servire.

Partendo dalla classica pasta frolla vegan potete realizzare davvero moltissime ricette. Per esempio sostituite la marmellata con la crema di nocciole oppure cuocete la base in bianco e farcitela con crema pasticcera e frutta fresca.

Conservazione

La crostata vegana si conserva fuori dal frigorifero, in un contenitore ermetico, per una settimana.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Torte

ultimo aggiornamento: 15-05-2021


Gelato alla nocciola: mai provato niente di così buono

Preparare il burro di arachidi con il Bimby è semplicissimo