Ingredienti:
• 200 g di mandorle (spellate)
• 150 g di farina 00
• 100 g di zucchero semolato
• la scorza grattugiata di mezzo limone
• 1 uovo
• 30 g di burro
• 15 ml di grappa
• 1 pizzico di cannella
difficoltà: facile
persone: 30
preparazione: 15 min
cottura: 15 min
kcal porzione: 150

Per la celebrazione dei defunti preparate le fave dei morti, i dolcissimi biscotti alle mandorle, insaporiti con la grappa.

Non lasciatevi ingannare dal nome di questa ricetta, perché le fave dei morti non sono i classici legumi. Questa preparazione ha come risultato dei biscotti morbidissimi e fragranti. Varie sono le versioni per questi dolcetti, ma tutte hanno come costante uno stesso ingrediente: le mandorle. Queste sono alla base dell’impasto, che si prepara facilmente e risulta estremamente profumato grazie ad alcune componenti particolari.

Per rendere fragranti queste fave da morto ci pensa l’aggiunta di grappa. Il loro incredibile sapore, poi, viene arricchito anche dalla spezia più amata in pasticceria, ovvero la cannella. Basta aggiungere un po’ di buccia di limone e il gioco è fatto. In poche mosse, ottenete dei dolcetti adatti per le festività di Ognissanti. Questa ricetta, infatti, viene solitamente preparata in occasione dell’1 e il 2 novembre. In questi giorni, si celebrano i defunti che, secondo un’antica credenza popolare, tornano nel mondo dei vivi e si accolgono con questi prelibati biscotti. Pronti a cominciare i festeggiamenti?

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Fave dei morti
Fave dei morti

Preparazione della ricetta delle Fave dei morti

  1. Per cominciare, versate le mandorle spellate nel recipiente di un mixer. Tritate finemente, ma non troppo, altrimenti rilasceranno il loro olio.
  2. Versate a fontana la farina, su un piano da lavoro. Create un’ampia fossa al suo centro e versate all’interno lo zucchero e le mandorle tritate.
  3. Mischiate leggermente queste polveri e aggiungete la scorza grattugiata di mezzo limone.
  4. Fate sciogliere il burro in un pentolino e, poi, versatelo nella fossa al centro delle polveri.
  5. Unite anche l’uovo, precedentemente sbattuto, la grappa e la cannella in polvere.
  6. A questo punto, non vi rimane far altro che impastare ed amalgamare i vari ingredienti tra loro.
  7. Una volta ottenuto un impasto omogeneo e malleabile, dividetelo in pezzi mediamente grandi.
  8. Trasformate ciascuno di questi in un cilindro e tagliatelo in tocchetti non molto piccoli. Date a ciascuno di questi una forma rotonda.
  9. Prendete una teglia con bordi bassi e rivestitela con carta da forno. Distribuite (distanziandoli) i biscotti su di essa, man mano che date loro forma.
  10. Fate cuocere in forno a 180°C per 15 minuti, senza farli dorare troppo. Sfornate e fate raffreddare.

Conservazione

La ricetta per queste favette dei morti è da preparare in occasione delle festività di Ognissanti, ma potete gustarle anche oltre questo periodo. A ogni modo, conservatele in una scatola di latta per massimo 4 giorni.

Per rendere ancora più speciale il pranzo dell’1 o il 2 novembre, preparate anche il goloso pan dei morti!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2021 - DV

Biscotti

ultimo aggiornamento: 31-10-2021


Papassini: i dolci sardi preparati per Ognissanti

Torta di cachi vegan, un’esplosione autunnale di sapore!