Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 80 di burro
• 70 g di latte intero
• 50 g di zucchero
• 1 uovo intero biologico
• 1 tuorlo da uovo biologico
• 30 g di amido di riso
• 30 g di lievito di birra
• 5 g di sale
• 25 g di acqua
• zucchero semolato q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 10 min

Quella dei Flantze è una ricetta davvero semplice da preparare. Un prodotto tipico che una volta gustato non si potrà non amare.

Il Flantze (o flandze) è la ricetta del dolce tipico valdostano che un tempo si cuoceva nel forno a legna ma che oggi viene ovviamente preparato nelle cucine casalinghe. Una ricetta originale che può essere gustata sia da sola che accompagnata da panna montata o frutti di bosco.

Il tutto per un risultato sempre piacevole e più che mai perfetto da condividere sia in famiglia che con i propri amici. Scopriamo, quindi, come preparare l’impasto del famoso flantze valdostano!

10 ricette per tenersi in forma

flantze
flantze

Preparazione della ricetta per il flantze

  1. Iniziate prendendo una ciotola abbastanza capiente e versandovi dentro i 125 g di farina, il lievito, il latte e l’acqua.
  2. Mescolate il tutto in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo e lasciatelo riposare per una quindicina di minuti.
  3. Trascorso il tempo, aggiungete il resto della farina, l’amido di riso, lo zucchero, il burro e il tuorlo riprendendo a mescolare.
  4. Aggiungete anche il sale e continuate fin quando il composto non diventa più lavorabile.
  5. Fate riposare nuovamente il tutto per 15 minuti e, trascorso il tempo, create delle palle, tutte della stessa misura e copritele con della pellicola trasparente.
  6. Lasciate lievitare per 30 minuti e nell’attesa, sbattete l’uovo intero.
  7. Passata la mezz’ora, riprendete le palline di impasto che saranno cresciute un po’ e spennellatele con l’uovo spolverandovi sopra abbondante zucchero.
  8. Infornatele in forno preriscaldato a 200°C e lasciatele cuocere per 10 minuti o fin quando non appariranno ben dorate in superficie. La ricetta della focaccia valdostana è finalmente pronta.

Se disponete di un forno a legna, potete realizzare questa ricetta valdostana in modo più tradizionale posizionando le palline in forno e lasciandole cuocere a 230°C fin quando non iniziano a dorarsi in superficie. Volendo, si può realizzare anche un’unica focaccia da far cuocere sempre allo stesso modo.

Conservazione

Questi focaccini si possono conservare per 2 o 3 giorni purché ben riposti all’interno di una campana di vetro o di plastica da tenere in frigorifero.

Se questa ricetta vi è piaciuta provate anche quella della torta gubana!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 21-08-2022


Torta diplomatica, un dessert italiano straordinariamente delizioso!

Pan di Spagna al cioccolato senza glutine: soffice e gustoso