Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 3 g di lievito di birra secco
• 130 ml di latte intero
• 90 g di zucchero semolato
• 5 uova
• la scorza grattugiata di 1 limone
• 1 pizzico di sale
• 130 g di burro
• 25 g di grappa
• 150 g di uvetta
• 200 g di gherigli di noci
• 100 g di pinoli
• 80 g di mandorle (pelate)
• 60 g di pangrattato
• 100 g di marsala
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

Dalla tradizione arriva la ricetta della gubana friulana, una torta dall’impasto soffice e bicolore, da fare anche in casa.

Oggi, vi presentiamo la gubana di Cividale, un dolce che ha avuto origine proprio nelle Valli del Natisone. Questo dolce friulano è molto amato nelle zone del confine e, anche se ne esistono alcune rivisitazioni, la sua ricetta originale rimane genuina e gustosa. Si tratta di un impasto soffice creato con consueti ingredienti, aromatizzato con la grappa e ripieno di frutta secca.

Il suo nome deriverebbe dal termine “guba” che, in dialetto locale significa “piega”; la denominazione farebbe riferimento proprio alla forma che si ottiene ripiegando l’impasto. Tradizionalmente è il dolce delle feste e delle occasioni importanti, come il Natale, ma viene preparato ormai tutto l’anno. Secondo la storia, la torta gubana sarebbe stata creata in occasione di un banchetto in onore di Papa Gregorio XII, durante una delle sue visite in Friuli Venezia Giulia.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Gubana
Gubana

Preparazione della ricetta per la gubana

  1. Cominciate dal lievitino. Setacciate 150 g di farina, versandola in una ciotola capiente. Al centro aggiungete il lievito di birra e, a filo, 90 ml di latte tiepido.
  2. Impastate con le mani per ottenere un composto sempre più sodo e omogeneo. Quando formate un panetto, lasciatelo in una ciotola, coprite con pellicola alimentare e fate lievitare a temperatura ambiente per 1 ora.
  3. Trascorso questo tempo, se è raddoppiato di volume potete procedere. In una ciotola (o in una planetaria), versate 350 g di farina, setacciata. Aggiungete lo zucchero semolato e mescolate.
  4. Posizionate all’interno anche il lievitino. Aggiungete 1 uovo (precedentemente sbattuto) e cominciate a impastare, per amalgamare il tutto al lievitino.
  5. Unite 40 ml di latte (a temperatura ambiente), a filo, la scorza grattugiata di limone e 15 g di grappa. Incorporate ogni aggiunta, impastando.
  6. Aggiungete un pizzico di sale e cominciate ad incorporare 80 g di burro morbido, tagliato a pezzi. Amalgamatelo in tre tempi, avendo cura che si assorba del tutto all’impasto.
  7. Impastate fin quando risulta elastico e formate un panetto. Mettetelo in una ciotola, coprite con pellicola trasparente e mettete a lievitare in forno (spento ma con luce accesa) per 90 minuti.
  8. Preparate il ripieno. Mettete in ammollo l’uvetta nel marsala per 10 minuti.
  9. Versate i gherigli di noci in un mixer e tritateli finemente. Fate lo stesso, separatamente, con i pinoli e le mandorle.
  10. In una padella antiaderente, sul fornello, fate sciogliere 50 g di burro. Dopodiché, versate il pangrattato e fatelo tostare 5 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  11. Frullate l’uvetta, dopo averla scolata, e trasferitela in una ciotola. Aggiungete il pangrattato tostato, le noci, i pinoli, le mandorle e 10 g di grappa. Mescolate.
  12. Prendete 2 uova e dividete gli albumi dai tuorli, aggiungendo i rossi al miscuglio per il ripieno. Versate gli albumi in una ciotola a parte e montateli a neve. Poi, incorporate anche questa spuma al ripieno, usando una spatola.
  13. Trascorso il tempo di lievitazione, posizionate l’impasto su un piano da lavoro infarinato. Stendetelo con un mattarello, per ottenere una sfoglia rettangolare (circa 50×60 cm) spessa 5 mm.
  14. Distribuite su di essa tutto il ripieno, lasciando liberi 2 cm di bordo. Sbattete un uovo e usatelo per spennellare tutto il bordo. Prendete un lato lungo e avvolgete l’impasto su se stesso, finendo sigillando per bene ogni bordo.
  15. Prendete uno stampo circolare (circa 22 cm di diametro) e imburratelo e infarinatelo. Disponete il lungo rotolo di impasto, in modo da creare una spirale, arrotolandolo all’interno. Lasciate lievitare in forno spento, ma con luce accesa, per 30 minuti.
  16. Al termine, spennellate un altro uovo sbattuto sulla superficie. Fate cuocere in forno preriscaldato e ventilato a 145°C per 40 minuti (oppure in forno ventilato a 170°C per 1 ora). Terminata la cottura, fate la prova dello stecchino e se è pronta sfornate.

Conservazione

Il dolce gubana è una torta friulana deliziosa, che arricchirà di gusto ogni pranzo o cena. Potete conservarla per 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

Un altro dolce goloso e soffice è la torta mascarpone e Nutella.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

Torte

ultimo aggiornamento: 01-05-2022


Buonissima, fresca e facile da preparare: è la bavarese alle fragole

Nutellotti senza glutine, buonissimi e con soli 3 ingredienti!