Ecco come si preparano i mitici french toast, perfetti per il brunch!

Ingredienti:
• 8 fette di pan brioche
• 50 g di latte intero
• 2 uova piccole
• 50 g di burro
• cannella in polvere q.b.
• 1 pizzico di sale
• 1 pezzettino di burro per decorare
• mirtilli q.b.
• sciroppo d'acero
• zucchero a velo q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 218

Sfiziosi e saporiti, regalano una carica d’energia a chiunque li assaggi (e ne basta anche solo un pezzettino!). Vediamo come si fanno i french toast.

L’origine del french toast risalirebbe addirittura all’antica Roma, quando Apicio intorno al IV-V secolo parlava di immergere il pane nel latte, ma non nelle uova, e chiamava questa preparazione come aliter dulcia, un altro dolce.

Nel Medioevo era chiamato in francese pain perdu perché, appunto, si faceva con il pane raffermo che altrimenti sarebbe andato perduto. La ricetta di questo famoso dolcetto facile e veloce come lo conosciamo oggi è diffusa per lo più in America, dove ne sono molto ghiotti ed è una preparazione abbastanza quotidiana. Non è certo una colazione leggera, ma se dovete fare il carico di energia è perfetta! Vediamo come si prepara

French toast
French toast

Come fare il french toast, o toast alla francese

  1. Tagliate il pan brioche a fette di circa 2 cm di altezza. In una pirofila rompete le uova, aggiungete un pizzico di sale e iniziate a sbatterle senza fermarvi e aggiungete il latte. Aggiungete un cucchiaino di cannella, darà loro un sapore inconfondibile!
  2. Prendete una padella larga e ponetela sul fuoco e aggiungete il burro. La quantità indicata infatti è sufficiente a cuocere tutte le 8 fette, quindi regolatevi a seconda della grandezza della padella. Lasciate sciogliere il burro dolcemente a fuoco molto basso e nel frattempo immergete una per volta le fette di pan brioche nel composto di uova e latte. Devono essere ben inzuppate e, non appena il burro si sarà completamente sciolto, potete mettervici le fette a dorare.
  3. Lasciatele cuocere per 2-3 minuti da un lato, quindi giratele, attendete ancora 2-3 minuti. Una volta dorate, trasferitele su un piatto con della carta assorbente.
  4. Potete semplicemente spolverarci sopra dello zucchero a velo e aggiungere dei mirtilli o della frutta a vostra scelta o, se vi piace, potete cospargerle con dello sciroppo d’acero e, come vuole la tradizione, scioglierci sopra ancora un pezzetto di burro. Juicy, no?

Se vi è piaciuta questa ricetta e avete un debole per i dolci veloci da fare francesi, dovete assolutamente provare la tarte tartin… gnam!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 02-07-2019

X