E voi sapete se il lievito di birra scaduto si può usare? Vediamo i metodi pratici in cui riutilizzarlo e come capire se non è più efficace.

Immaginate di aprire la dispensa e vedere che il lievito di birra è scaduto, come utilizzarlo in questo caso? Non disperate, perché c’è una soluzione davvero a tutto. Innanzitutto, bisogna conoscere i pratici trucchetti con cui capire se questo prodotto è effettivamente scaduto, e quindi è inefficace.

Una volta osservato questo dettaglio, se non è più utilizzabile nelle ricette, potete rimediare in molti altri modi. Per realizzare un fertilizzante o per arricchire la vostra beauty routine, vediamo cosa fare con il lievito scaduto.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Lievito di birra scaduto
Lievito di birra scaduto

Cosa succede se il lievito di birra è scaduto?

Innanzitutto, dovete sapere che il lievito di birra è un fungo microscopico, coltivato su uno strato di orzo germogliato, e su cui crescono colonie che, poi, vengono essiccate. Di questo prodotto esistono due tipologie: quello fresco, che è presente sotto forma di panetto, e quello secco, che viene venduto in bustina e ha bisogno di essere attivato prima di procedere alla ricetta. In ogni caso, si tratta di un composto ricco di vitamine, ferro, potassio e altri sali minerali.

Se il prodotto scade e diventa inefficace per il suo utilizzo, potete notarlo dall’aspetto. Il lievito scaduto cambia colore e da beige diventa di colore grigio. Inoltre, sulla sua superficie possono comparire delle macchie, che sembrano muffa. Questi segnali aiutano a capire quando un prodotto non è più buono per il suo uso, ma non sempre compaiono anche se il prodotto è effettivamente scaduto.

C’è un trucchetto per capire se è effettivamente inefficace. Sbriciolatelo in un bicchiere pieno di acqua tiepida, aggiungete lo zucchero e, se vengono a crearsi delle bolle, significa che è ancora attivo. In caso contrario, non è più adatto per le vostre ricette.

Tutti i modi per usare il lievito scaduto

Un primo metodo per riutilizzare un prodotto scaduto è quello di usarlo come fertilizzante per le piante. Basta sciogliere un panetto di quello fresco, ovvero 25 g, o una bustina di quello secco, cioè 7 g, in 3 l di acqua, per ottenere un ottimo fertilizzante.

Se il vostro scarico del wc emana cattivi odori, il lievito corre in vostro soccorso! Se è scaduto, portate ad ebollizione un pentolino pieno di acqua, poi immergetevi un cubetto di lievito di birra e versatelo nello scarico. Potrete eliminare i cattivi odori in modo economico.

Questo prodotto è ottimo anche per la vostra beauty care. Per creare una maschera per il viso, sciogliete un panetto di quello fresco o una bustina di quello secco in acqua calda, poi aggiungete un cucchiaino di miele; applicate sul viso e tenete in posa per 30 minuti. In alternativa, create un impacco per capelli: mescolate un barattolo di yogurt a un panetto di quello fresco o una bustina di quello secco e applicate sui capelli, facendo rimanere in posa per 15 minuti.

Altri consigli fondamentali: scoprite la differenza tra lievito e ammoniaca per dolci.

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 09-06-2022


Differenza tra frullato e centrifugato, da ora niente più segreti!

Come e perché setacciare gli ingredienti, per avere dolci perfetti!