Sempre più diffusa e apprezzata, ecco tutti i tipi di cannella disponibili e le caratteristiche che li differenziano.

Diciamoci la verità, con il corso del tempo facciamo sempre più uso della cannella. Al pari del pepe, anche questa spezia sta diventando sempre più diffusa nelle nostre cucine. Il motivo è presto detto: con un pizzico di prodotto è possibile riempire di sapore una grande selezione di piatti. Non tutti – forse – sanno che ci sono più varietà di questa spezia che sono disponibili in commercio. Diversi per origini e caratteristiche, vediamo tutti i tipi di cannella e scopriamo qual è la migliore.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Tipi di cannella
Tipi di cannella

Tipi di cannella e proprietà

Cominciamo dalla più comune, ovvero la cannella Cassia. Questa viene prodotta a partire da una pianta coltivata in Cina ed è caratterizzata da un colore abbastanza scuro. Prevalentemente rossa, il suo aspetto è fatto di piccole macchie grigie, mentre i suoi bastoncini sono abbastanza duri e difficili da sbriciolare. Ha un aroma molto forte, perché è costituita da un’alta concentrazione di oli essenziali. Si tratta della tipologia più diffusa e usata, anche perché è molto facile da lavorare.

Ampiamente conosciuta è la cannella di Ceylon, anche detta cannella Regina. Questa ha origine da una pianta della famiglia dell’alloro e viene prodotta nello Sri Lanka. Con dei bastoncini molto sottili e delicati, ha un colore più chiaro, con sfumature dal rosso al giallo. Il suo aroma è molto dolce ed è la tipologia più pregiata e costosa.

La varietà meno diffusa è quella della cannella di Saigon, anche detta cannella del Vietnam. Questa ha una consistenza più resistente e contiene molti oli essenziali. La caratteristica principale è data da un forte aroma, capace di insaporire zuppe e piatti di vario genere. Comunemente, è venduta in polvere per renderla più facile da utilizzare.

Consigli su quale cannella scegliere

Molto importante è ribadire che tutti i tipi di cannella possiedono benefici. Tuttavia, c’è una che contiene maggiori proprietà benefiche e vantaggi. Stiamo parlando della varietà di Ceylon che, come già anticipato, è considerata anche quella più pregiata. Per il suo gusto aromatizzato – ma non troppo – e la facilità con cui può sciogliersi e rilasciare il suo aroma, questa tipologia è anche la migliore cannella che potete trovare in commercio. Potete usarla davvero ovunque, da un piatto di carne a una fantastica torta di mele e cannella, passando per delle zuppe aromatizzate. Anche per questa versatilità è considerata una cannella di qualità.

Non perdete la ricetta siciliana del gelato di cannella.

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 04-06-2022


Tutti i tipi di tè: differenze, proprietà e i nostri consigli

Differenza tra frullato e centrifugato, da ora niente più segreti!