Ingredienti:
• 1 kg di bacche di sambuco
• 3/4 di mela
• succo di 1 limone
• 350 g di zucchero di canna
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 10 min
cottura: 50 min

La ricetta della marmellata di sambuco è molto semplice e gustosa: ecco come farla in casa e un trucchetto per velocizzare la cottura!

La marmellata di sambuco, o meglio confettura, è una preparazione golosa, salutare ed economica. Facilissima da realizzare, è perfetta da spalmare sulle fette biscottate la mattina, o per farcire un bel panino a merenda. Per realizzarla servono le bacche di sambuco, dei frutti di bosco che crescono in tutta Italia e che possono essere raccolti senza troppa difficoltà durante una passeggiata.

Siete pronti a farla in casa? Noi per abbreviare i tempi di cottura aggiungiamo anche tre quarti di mela, che contiene pectina, e il gioco è fatto: così sarà davvero un dolce veloce!

Marmellata di sambuco
Marmellata di sambuco

Preparazione della marmellata di bacche di sambuco

  1. Sgranate le bacche dai rametti e lavatele bene sotto acqua corrente.
  2. Mettete le bacche in una pentola capiente e dai bordi alti insieme alla mela sbucciata e tagliata a cubetti, allo zucchero e al succo del limone.
  3. Lasciate cuocere a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto fino a che la composta non si solidifica.
  4. Fate la prova del piattino (se la marmellata non cola ma rimane abbastanza ferma vuol dire che è pronta) e spegnete il fuoco.
  5. Per la sterilizzazione dei vasetti di vetro iniziate ad immergete barattoli e tappi vuoti in una pentola di acqua, portate il liquido a bollore e lasciatela sul fuoco per circa 40 minuti.
  6. Dopo aver riempito i contenitori con la confettura e averli chiusi per bene fateli di nuovo bollire per circa 30 minuti.
  7. Passato il tempo toglieteli dall’acqua e lasciateli raffreddare capovolti per creare il sottovuoto.

Ecco pronta la vostra marmellata di sambuco, fatela riposare per qualche giorno prima di gustarla. Se vi piace senza pezzi, prima di metterla nei barattoli usate un frullatore a immersione per passare tutte le bacche.

Marmellata di fiori di sambuco: la variante

Marmellata ai fiori di sambuco
Marmellata ai fiori di sambuco

I fiori della pianta di sambuco vengono utilizzati in tantissime preparazioni, sopratutto per creare liquori e sciroppi ma possono anche essere usati per fare dolci veloci e gustosi come la marmellata. Per realizzare questa marmellata ai fiori di sambuco ci sono molte versioni. Noi ve ne proponiamo due:

– Potete mettere in infusione circa 200 g di fiori (senza alcuna traccia di rametti verdi) in un litro di succo di mela per almeno 12 ore. Il giorno dopo, filtrate il succo e mettetelo sul fuoco a fiamma bassa, aggiungere 450 g di zucchero, succo di 1 limone e una bustina di gelificante.

Lasciate cuocere il tempo indicato sulla bustina del gelificante e poi trasferite il tutto in vasetti sterilizzati. Prima di chiuderli aggiungete qualche fiore di sambuco all’interno.

– L’altra versione si realizza senza gelificante. Dovrete far cuocere 5 mele (meglio se golden) in una pentola, una volta morbide frullarle e poi aggiungere il succo di 1 limone, 200 g di zucchero e circa 200 g di fiori di sambuco ben sgranati e lavati. Lasciate poi cuocere il tutto fino a ottenere la giusta consistenza.

Un consiglio? Gustate questa marmellata con le fette biscottate fatta in casa: c’è ancora più gusto!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

0/5 (0 Reviews)
Aggiungi al ricettario

Non rinunciare al gusto! Ecco il ricettario per dolci light e buonissimi


Sapevate che fare le prugne secche in casa è un gioco da ragazzi? Ecco come!

Come spellare le mandorle: trucchi e tecniche per farlo facilmente