Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 2 uova biologiche
• 200 ml di latte
• 125 g di zucchero
• 100 g di uvetta
• 30 g di burro morbido
• 20 g di olio extra vergine d'oliva
• 1 bicchierino di rum
• 100 g di panna liquida
• 20 g di lievito di birra
• 1 limone biologico sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

Il mécolulin o lou mécoulin è un pane dolce valdostano e, più precisamente, di Cogne. Scopriamo come preparare questa ricetta originale.

Il mécolulin fa parte della cucina tipica della valle d’Aosta ed è, in particolare, un lievitato dolce di Cogne. Noto anche come mécoulin di Cogne, si trova infatti solo da quelle parti dove è considerato il prodotto tipico.

Un pane dolce che vale davvero la pena provare e che nonostante necessiti di tante ore di riposo, si rivela piuttosto semplice da preparare. Il tutto per un prodotto finale davvero saporito e dall’aspetto particolare. Ottimo per presentare qualcosa di nuovo ai propri ospiti e per gustare un dolce insolito ma profumato e in grado di conquistare fin dal primo assaggio.

10 ricette per tenersi in forma

Mecoulin
Mecoulin

Preparazione della ricetta del Mécoulin

  1. Iniziate prendendo una ciotola, versandovi dentro il rum e mettendovi in ammollo l’uvetta.
  2. Scaldate il latte e scioglietevi dentro il lievito.
  3. Versate il tutto in una ciotola capiente e aggiungete la farina mescolando il tutto energicamente.
  4. Grattugiate il limone in modo da ricavarne la scorza e aggiungetela alla ciotola con la farina.
  5. Versatevi dentro anche lo zucchero, la panna e l’olio e mescolate in modo da far amalgamare gli ingredienti.
  6. Aggiungete anche il burro, le uova ed un pizzico di sale e continuate a mescolare con energia.
  7. Quando il composto inizia a prendere forma, aggiungete l’uvetta con il rum e proseguite nel mescolare fin quando non otterrete un composto appiccicoso.
  8. Dategli la forma di una palla lasciandolo nella ciotola e coprite la stessa con un panno di cotone.
  9. Fate riposare il tutto per circa 10 ore e fin quando il composto non sarà raddoppiato di volume. Per facilitare il processo di lievitazione, è preferibile conservare la ciotola in un luogo tiepido o nel forno con la luce accesa.
  10. Trascorso il tempo, dividete il composto in due palle, sistematele su due teglie ricoperte con carta forno e fatele lievitare per altre 2 ore, quesa volta a temperatura ambiente.
  11. Una volta passate le ore, cuocete entrambe in forno preriscaldato a 180° per almeno 40 minuti.
  12. Quando le pagnotte risultano ben dorate fate la prova stecchino e se sono pronte, spegnete il forno, estraetele e lasciatele raffreddare. La ricetta tipica valdostana è finalmente pronta per essere gustata.

Conservazione

Il pan dolce si può conservare per 3 o 4 giorni purché riposto in un luogo fresco e asciutto. In alternativa si può conservare anche in frigo ma all’interno di una campana di vetro o di plastica.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche quella della ciaramicola!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 09-05-2022


Pastarelle pugliesi, buone non solo da inzuppare!

Facciamo un tuffo negli anni ’80 con la ricetta di questi biscotti tresor!