Ingredienti:
• 250 g di mascarpone
• 200 g di panna fresca liquida
• 30 g di liquirizia in polvere
• 120 g di zucchero a velo
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 184

La mousse alla liquirizia è una ricetta semplice da fare in casa, per un risultato morbido e gustoso, arricchito del gusto audace del suo ingrediente principale.

Se non l’avete ancora provata, dovete rimediare subito. La mousse alla liquirizia, senza cottura, è una farcitura buona e soffice, adatta anche per comporre dessert al cucchiaio. L’ingrediente principale è la liquirizia, che dona un audace retrogusto a questa spuma dolce e vellutata, che si scioglie subito al palato. Per prepararla serve una lista di ingredienti davvero corta, perché occorrono solo panna, latte e zucchero. In pochi minuti, avrete una crema spumosa e irresistibile, da mangiare cucchiaino dopo cucchiaino.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Mousse alla liquirizia
Mousse alla liquirizia

Preparazione della ricetta per la mousse alla liquirizia

  1. In una ciotola capiente, versate il mascarpone (deve essere freddo, appena preso dal frigo). Cominciate a lavorarlo con delle fruste elettriche.
  2. A questo ingrediente, aggiungete lo zucchero a velo e incorporatelo mescolando.
  3. Poi, fate lo stesso con la liquirizia in polvere.
  4. Prendete un altro recipiente e versate al suo interno la panna; anche questa deve essere ben fredda e appena presa dal frigo.
  5. Montatela a neve ben ferma, usando lo sbattitore elettrico.
  6. Alla panna montata, aggiungete il composto a base di mascarpone. Mescolate con una spatola, delicatamente, in modo da incorporare i due composti.
  7. Quando la mousse di liquirizia è omogenea e perfettamente cremosa, coprite e mettete a rassodare in frigo (per circa 1 ora).
  8. Al momento di servirla, distribuitela in piccoli bicchieri e decoratela a vostro piacimento.

Conservazione

La mousse morbida alla liquirizia è perfetta per farcire i vostri dolci fatti in casa; in alternativa, potete gustarla in bicchierini usando un cucchiaino e decorarla nel modo in cui più preferite. Potete conservarla in frigo per 2 giorni al massimo, coperta da pellicola alimentare.

In alternativa, provate un dolce genuino e pieno di gusto: la mousse alla banana.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2023 - DV

ultimo aggiornamento: 17-01-2023


Torta rovesciata ai mandarini: semplice e sempre di grande effetto

Chiffon cake all’arancia: un dolce alto, soffice e profumatissimo!