Ingredienti:
• 500 g di farina di semola fine
• 260 ml di acqua
• 1 pizzico di sale
• olio di oliva q.b.
• burro q.b.
difficoltà: facile
persone: 12
preparazione: 30 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 413

Direttamente dal Marocco, arriva la ricetta facile (con e senza l’uso del Bimby) per le msemen, le crêpes sfogliate.

Il loro nome è tanto particolare come la loro consistenza. Se siete amanti delle crêpes non potete perdervi questa fantastica ricetta. Originarie del Marocco, le msemen sono diverse dalle altre perché, dopo la cottura, il risultato è un impasto sfogliato. La ricetta può essere facilmente replicata in casa, in poco tempo, e si adatta a condimenti sia a base dolce che a base salata. Con l’aiuto del Bimby è ancora più semplice prepararle e il risultato è ugualmente gustoso.

Ciò che più colpisce di questa preparazione sono le calorie delle Msemen. Una sola crêpes sfogliata ne contiene circa 413, quindi un valore molto alto. Tuttavia, ogni tanto potete concedervi un piccolo peccato di gola, perché questa ricetta è davvero irresistibile. Il sapore di queste crêpes è molto simile al pane, ma sono fatte senza lievito e cotte facilmente in padella. L’ingrediente principale è una farina molto leggera, solitamente viene usata quella di semola fine o quella rimacinata di grano duro.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Msemen
Msemen

Preparazione delle Msemen

  1. Su un piano di lavoro o in una ciotola ampia, versate la farina di semola fine a fontana.
  2. A questa, aggiungete un pizzico di sale e l’acqua e impastate, per amalgamare tra loro gli ingredienti.
  3. Quando l’impasto si fa più appiccicoso, dovete spostarvi sul piano di lavoro. Infarinatelo e continuate a impastare con le mani, fin quando non diventa liscio e omogeneo e non si attaccherò più alle mani.
  4. Oliate leggermente il panetto sodo ottenuto e dividetelo in palline. Distribuitele e copritele con un canovaccio, lasciando riposare in questo modo per 30 minuti.
  5. In un piccolo recipiente, create un miscuglio di burro fuso e olio.
  6. Trascorso il tempo di riposo, inumidite le mani nel miscuglio e stendete una pallina alla volta per realizzare una sfoglia molto sottile ed elastica. Se compaiono dei buchi non fa nulla, perché la pasta si uniforma nel passaggio successivo.
  7. Tenendo sempre umide le mani, piegate verso il centro di ciascuna forma i due lati opposti. Poi, fate lo stesso con gli altri due lati e spalmate su ciascuna sfoglia un po’ del mix di burro e olio.
  8. Il risultato è una foglio rettangolare composto da strati sovrapposti. Lasciateli riposare in questo modo per 20 minuti. Trascorso questo tempo, schiacciatele (leggermente) con le mani.
  9. Scaldate una padella antiaderente e cuocete sopra di essa una crêpes sfogliata alla volta, su entrambi i lati.

Preparazione della ricetta per le msemen con il Bimby

  1. La versione con il robot da cucina non è molto diversa da quella classica. Per cominciare, versate tutta la quantità di farina di semola fine nel boccale.
  2. Aggiungete l’acqua e un pizzico di sale.
  3. Azionate e impastate a velocità 5 per 4 minuti. Il risultato deve essere una pasta omogenea, molto elastica e non appiccicosa.
  4. Una volta fatto, dividetela in palline e lasciatele riposare per 30 minuti, coperte da un canovaccio.
  5. Poi, stendete ciascuna di essa (con le mani inumidite con il mix di olio e burro) e ricavate delle sfoglie, che dovete piegare nel modo descritto precedentemente.
  6. Dopo aver fatto riposare l’impasto sfogliato per circa 20 minuti, schiacciatelo leggermente.
  7. Scaldate una padella antiaderente e cuocete su di essa le crêpes.

Consigli sulla farcitura

La ricetta dei ripieni degli msemen non è una sola, ma anzi ci sono tantissime possibilità di farcitura. Potete servirle in versione dolce, per una colazione o una merenda gustosa. Potete farcirle con crema alle nocciole, miele o con ogni varietà di marmellata. Come le tradizionali crêpes, queste possono essere riempite con una moltissime creme.

Per uno spuntino veloce o per arricchire il banchetto di una festa, la ricetta delle msemen ripiene può diventare salata. Il sapore di questo pane marocchino senza lievito si abbina a una grande varietà di salumi. Arricchitele con formaggi o verdure e conditele con olio e altri prodotti genuini.

Conservazione

Le msemen si possono conservare per 1 giorno al massimo in frigo, se non sono cotte. Tenetele ricoperte da pellicola trasparente e, all’occorrenza, riscaldatele.

Per non perdervi proprio nulla, seguite la ricetta delle crêpes.

0/5 (0 Reviews)
Crepes

ultimo aggiornamento: 29-08-2021


Avete voglia di una torta al pistacchio? Ecco una ricetta semplice e morbida

La morbidezza della torta alla panna nasconde un dolce segreto!