Ingredienti:
• 300 g di farina 00
• 300 g di farina manitoba
• 120 g di zucchero
• 5 g di lievito di birra secco
• 12 g di sale fino
• 190 g di acqua
• 250 g di uvetta passa
• 20 g di rosmarino fresco
• 1 tuorlo
• 130 ml di olio extra vergine di oliva
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 25 min

Olio, rosmarino e uvetta: questi sono gli ingredienti per il panino dolce della tradizione toscana, il pan di ramerino.

Il pan di ramerino toscano, è un panino dolce, fatto con l’impasto del pane, ma insaporito dall’uvetta passa e da un olio aromatizzato al rosmarino. È una preparazione tipica della Toscana della quale si hanno tracce fin dal Medioevo.
I panini dolci toscani vengono anche chiamati pan di ramerino del Giovedì Santo, perchè preparati con devozione durante il periodo quaresimale.

Sono legati alla cristianità e al periodo di Pasqua dove uva e grano, rappresentano dai tempi più antichi simboli di vita e rinascita. Il pan di ramerino toscano, si chiama così perchè ramerino è la parola arcaica che indica il rosmarino e che conferisce l’aroma proprio a questi panini. Dalla crosta spessa e croccante e dall’interno morbido, grazie alla presenza dell’olio toscano, si possono mangiare in qualsiasi momento della giornata.

Andiamo allora in cucina a preparare il pan di ramerino con la ricetta originale toscana!

10 ricette per tenersi in forma

Pan di ramerino
Pan di ramerino

Preparazione della ricetta per il pan di ramerino

  1. Per iniziare mettete l’uvetta in ammollo in acqua fresca.
  2. In una padella scaldate l’olio evo insieme agli aghi freschi di rosmarino, precedentemente lavato e asciugato.
    Lasciate che il rosmarino profumi l’olio, a fuoco basso, per 15 minuti.
  3. Dopo di che, fate passare l’olio attraverso un colino, per filtrare gli aghi di rosmarino.
  4. In una ciotola capiente, mettete le farine, il sale, lo zucchero e mischiate con le mani, per distribuire tutto.
  5. Sciogliete il lievito nell’acqua appena intiepidita, e versate tutto nella ciotola.
  6. Aggiungete anche l’olio al rosmarino e impastate, aiutandovi con una forchetta, e poi con le mani.
  7. Infine aggiungete l’uvetta, precedentemente strizzata, e amalgamate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, morbido e compatto.
  8. Coprite la ciotola con una pellicola alimentare e lasciate lievitare il vostro composto per 2 ore.
  9. Trascorso il tempo indicato, l’impasto sarà gonfio e cresciuto. Trasferitelo su di una spianatoia, e suddividetelo in 15 palline, da circa 80 g.
  10. Foderate la leccarda del forno, con una carta antiaderente, e lasciate che i panini lievitino ancora 1 ora.
  11. Dopo un’ora accendete il forno a 200°C, spennellate i panini di olio, e infornateli per circa 20-25 minuti, o comunque fino a che la crosta non sarà ben dorata.
  12. Sfornare e lasciate raffreddare prima di gustarli.

Conservazione

Il pan di ramerino va cotto e mangiato, ma se desiderate conservalo, potete farlo al massimo per due giorni, riponendolo sotto una campana di vetro o in un contenitore con coperchio. Sconsigliamo di congelarlo.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate il pan meino!

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2022 - DV

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Latteruolo: un dolce tipico romagnolo

Una bevanda piena di energia? Il centrifugato ACE è dalla vostra parte!